PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
bonus cucina

Bonus cucina 2022: cos’è e come funziona

Nel caso di una ristrutturazione edile, per l’anno 2022, è prevista un’agevolazione che prevede un bonus mobili ed elettrodomestici, comprensivo di una varietà di interventi. Tra questi rientra anche il bonus cucina, un incentivo che consente di detrarre il 50% di quanto speso per l’acquisto di una nuova cucina. Si tratta di una detrazione fiscale che verrà conteggiata in sede di dichiarazione dei redditi.
Per mezzo di questo incentivo, previsto dalla Legge di Bilancio 2022, avrai la possibilità di godere di uno sgravio fiscale sull’acquisto della tua cucina del 50%, su una spesa massima di 10.000 euro, da spalmare su un arco di tempo di dieci anni.

Coloro che acquistano una nuova cucina con una spesa di 8.000 euro, avranno la possibilità di godere di una detrazione di 400 euro all’anno per il periodo compreso tra il 2023 ed il 2032.

Uno dei motivi per il quale spesso le persone sono scoraggiate nell’intraprendere dei lavori di ristrutturazione è proprio il costo per la ristrutturazione della cucina. Eppure, per mezzo del bonus cucina, avrai diritto a ricevere delle agevolazioni fiscali. È bene sottolineare però che il bonus mobili per l’acquisto della cucina non consente di scegliere le opzioni della cessione del credito e dello sconto in fattura. Perciò, al fine di ottenere l’agevolazione, potrai optare solo per la detrazione fiscale.

Cosa rientra nella detrazione? Ci sono dei requisiti da soddisfare? Qual è la migliore modalità di pagamento? Queste ed altre sono le domande più frequenti.

Le detrazioni del bonus cucina 2022

Quali sono le spese che possono essere detratte grazie al bonus cucina? Possiamo prendere come esempio il piano cottura, il lavandino e i mobili necessari per arredarla. Inoltre, nel bonus sono previste detrazioni fiscali per l’acquisto degli elettrodomestici.

Parlando di elettrodomestici, è necessario specificare che non dovranno essere di classe inferiore alla A+, ad eccezione del forno, per il quale sarà ammessa anche la classe A.

Colui che deciderà di sfruttare il bonus cucina 2022 potrà anche avere la possibilità di inserire all’interno della detrazione le spese per l’acquisto di divani o luminarie. Ovviamente gli interventi consentono anche di cambiare stile. Per mezzo del bonus mobili avrai la possibilità di trasformare una cucina classica in una moderna con una detrazione fiscale del 50%. Infine, è importante ricordare che le spese di montaggio e trasporto possono anch’esse essere inserite nel calcolo della detrazione fiscale in sede di dichiarazione dei redditi.

bonus cucina

Bonus cucina: le condizioni previste

Come funziona il bonus cucina? Ci sono dei requisiti da rispettare per poterlo ottenere?

Come specificato dalle norme relative al bonus mobili ed elettrodomestici, per ottenere la detrazione fiscale del 50% prevista dal bonus cucina, è fondamentale che gli acquisti vengano effettuati nell’ambito della ristrutturazione di un immobile. Facciamo riferimento agli edifici che stanno subendo, o hanno appena subito, degli interventi di ristrutturazione edilizia, manutenzione straordinaria, oppure restauro a scopi conservativi. La data di acquisto prevista per mobili ed elettrodomestici destinati alla cucina, deve essere successiva alla data di inizio lavori, pena l’esclusione dall’agevolazione. Dunque, per gli acquisiti di cucine che hanno avuto luogo nel corso del 2022, può essere richiesta l’agevolazione solo nel caso in cui i lavori abbiano avuto luogo nel corso del 2021.

L’obiettivo del bonus mobili 2022, con particolare riferimento alle cucine, è quello di incentivare i lavori di ristrutturazione delle abitazioni e, pertanto, non è previsto alcun sussidio per coloro che non effettuano tali spese. Eppure, abbiamo altri requisiti che dobbiamo considerare quando si parla del bonus mobili per l’acquisto della cucina. Per prima cosa, la cucina che verrà acquistata dev’essere nuova. Questo vuol dire che, ai fini della detrazione fiscale, non sono ammessi acquisti di apparecchiature usate. Qualora il bonus non dovesse essere utilizzato, oppure venisse usato solo in parte, non può essere trasferito in caso di cessione dell’immobile.

Infine, per ottenere l’accesso allo sgravio fiscale, sarà necessario pagare la propria cucina con mezzi di pagamento tracciabili, quale bonifico, carta di credito o di debito.

Bonus cucina: i metodi di pagamento

Per usufruire del bonus cucina previsto per il 2022 va prestata particolare attenzione alle modalità di pagamento. Per avere accesso allo sgravio fiscale del 50% per l’acquisto di una nuova cucina bisogna utilizzare dei mezzi di pagamento tracciabili, quali bonifico, sia nel caso di bonifico bancario sia postale, oppure carte di credito o di debito e bancomat.

Questo vuol dire che tutti coloro che decideranno di pagare per mezzo di contanti o con assegni bancari non potranno beneficiare delle detrazioni offerte dal bonus.

Inoltre per il bonus mobili dedicato alle cucine, non sono ammessi né lo sconto in fattura, né la cessione del credito, a differenza di altri bonus edilizi.

Se volessi optare per il pagamento a rate potrai godere comunque caso della detrazione inserendo il dato nella dichiarazione dei redditi. Tuttavia, per questo caso specifico, è importante sottolineare che dovranno essere usati mezzi di pagamento tracciabili, al fine di dimostrare l’effettivo pagamento delle rate del finanziamento.

I documenti necessari per ottenere il bonus cucina 2022

Per ottenere l’accesso alle agevolazioni fiscali previste dal bonus dovrai conservare alcuni documenti. Nello specifico, facciamo riferimento all’attestazione del pagamento, quindi la ricevuta dell’avvenuta transazione, la documentazione relativa all’addebito in conto corrente o la ricevuta del bonifico. Inoltre, dovrai essere in possesso delle fatture d’acquisto, nelle quali sarà specificata la natura, la qualità e la quantità dei mobili acquistati e il titolo abilitativo comunale, fondamentale per attestare la durata dei lavori di ristrutturazione.

L’acquisto di una nuova cucina dovrebbe essere supportato da architetti e interior designer. Proprio per questo potrai richiedere l’intervento di Bassetti Home Innovation che ti accompagnerà nella scelta di mobili ed elettrodomestici adatti alla tua nuova cucina. Ti daremo il supporto necessario per poter ricevere i bonus e le agevolazioni fiscali previsti per legge in modo da soddisfare tutte le tue esigenze.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.