PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
cucina in veranda

Cucina in veranda: idee originali e permessi necessari

La veranda è uno di quegli ambienti domestici che, se sfruttato al meglio dal punto di vista dello spazio e se arredato con gusto e in modo creativo, può rendere la casa unica e originale. La fusione tra lo spazio indoor e outdoor permette di trovare soluzioni d’arredo innovative e particolari, sfruttando la bellezza della luce naturale e il verde del giardino. Solitamente, la veranda viene considerata un luogo rilassante, dove posizionare dei comodi divani, un tavolo spazioso per ricevere gli ospiti o per dedicarsi al lavoro in tutta tranquillità. Nulla vieta di optare per una disposizione della stanza più particolare e ricercata: spostare la cucina in veranda, è un’opzione da valutare soprattutto se gli spazi della casa sono particolarmente ridotti.

Perché trasformare la veranda in una cucina

La domanda sorge spontanea: perché affrontare gli oneri del ristrutturare la cucina e una parte della casa per realizzare una veranda? È chiaro che l’estetica non è l’unica motivazione valida e possono esserci anche dei motivi di natura funzionale.

Una cucina verandata sarà sicuramente molto luminosa, in quanto è caratterizza dalla presenza di grandi vetrate che, spesso, sostituiscono anche le pareti. Inoltre, avere una cucina abitabile vicino al giardino permette di sfruttare al massimo gli spazi esterni per mangiare all’aria aperta durante il periodo estivo e quando le temperature lo consentono. La comodità di avere tutto a portata di mano, rende molto più facile la movimentazione di stoviglie, pietanze e bevande, migliorando la gestione di un pranzo in giardino.
Bisognerà magari rinunciare all’idea di veranda come zona relax ma si potrà usufruire di uno spazio ampio e confortevole per la zona cucina.

Alcune idee per realizzare una cucina in veranda

Dal punto di vista dell’arredamento la cucina in veranda permette di pensare a delle soluzioni particolarmente creative e originali, soprattutto quando si sceglie di posizionare gli elementi d’arredo accanto alle vetrate. In questo caso non sarà possibile montare dei pensili alle pareti e bisognerà trovare delle soluzioni pratiche e funzionali per creare piani di lavoro alternativi con mensole e credenze alternative.

Non c’è una tipologia di cucina più adatta rispetto ad un’altra per arredare l’ambiente di una veranda. Si spazia dalla cucina angolare a quella a isola, fino ad una disposizione lineare. Tuttavia, bisogna considerare bene gli spazi che si hanno a disposizione. Un bravo interior designer è in grado di progettare un arredamento capace di valorizzare al massimo gli elementi architettonici presenti, come le vetrate, i muretti bassi, i contrasti cromatici di materiali, ecc.

Le possibilità sono davvero infinite.

  • La cucina lungo la vetrata

Cucinare o lavare i piatti guardando gli alberi e i fiori del proprio giardino è un’esperienza davvero unica e per renderla possibile bisogna prevedere il posizionamento degli arredi della cucina lungo la vetrata in veranda.
Questa scelta esclude la presenza di pensili a muro e, per questo, si dovrà prevedere una soluzione alternativa per la cappa della cucina optando ad esempio per un elettrodomestico a sospensione, integrato nel piano cottura oppure a scomparsa. Inoltre è consigliabile optare per l’interruzione del piano di lavoro lasciando spazio alla porta che conduce verso l’esterno. Questa soluzione non è sempre comoda dal punto di vista funzionale ma è sicuramente interessante dal punto di vista estetico.

  • La veranda con muretti bassi per posizionare la cucina

La cucina, un po’ come il bagno, richiede la presenza di numerosi impianti. Per disporre i mobili in veranda è necessario controllare dove sono posizionati i punti acqua e i punti per l’energia elettrica. Di conseguenza, potrebbe rendersi necessaria la costruzione di un muretto di almeno un metro di altezza. Questa soluzione permette di optare per la costruzione di cucine in muratura che si integrano perfettamente con il perimetro dello spazio. Questo elemento strutturale rappresenta la risposta ideale per chi sceglie uno stile rustico e desidera avere nella propria cucina anche un bellissimo forno a legna.

  • La cucina lungo le pareti

Se non fosse possibile posizionare i mobili della cucina lungo la vetrata allora bisognerà collocarli di fronte o a lato delle finestre, così da utilizzare con facilità gli allacci ai diversi impianti. La luce naturale, anche in questo caso, verrà valorizzata studiando con attenzione una giusta angolazione del progetto. Si potrà godere anche della vista sul giardino attraverso la riorganizzazione accurata degli spazi. Vicino all’entrata della veranda può essere posizionato un bancone a isola o un tavolo da pranzo.

  • Esaltare gli elementi architettonici

Nel caso in cui in veranda fossero presenti travi a vista in legno, è bene esaltare la presenza di questi elementi scegliendo un arredamento caldo e accogliente. Qualora, invece, si punti alla progettazione di una veranda moderna, realizzata in acciaio, allora bisognerà optare per un interior design più contemporaneo. L’acciaio è un materiale molto versatile, può essere utilizzato anche per le case più rustiche, abbinandolo a materiali naturali come il legno e la pietra.

veranda trasformata in cucina

I permessi per realizzare una cucina in veranda

Realizzare una cucina in veranda può essere un progetto impegnativo. Al di là dell’aspetto economico (in parte ammortizzato da agevolazioni quali il bonus cucina), bisogna tener conto della documentazione da presentare prima di avviare i lavori. La chiusura di un balcone per la realizzazione di una cucina, ad esempio, comporta un aumento della superficie dell’immobile che deve essere regolarmente denunciata al Catasto e quindi approvata dal Comune.

Prima che gli interventi di manutenzione straordinaria vengano avviati, bisogna presentare il Permesso di Costruire e la relativa SCIA. Inoltre, per gli appartamenti condominiali è necessario ottenere anche l’approvazione da parte dell’assemblea condominiale. Nel caso in cui l’intervento venga fatto senza i dovuti permessi, la costruzione è considerata abusiva e si può incorrere in pesanti pene di tipo amministrativo e penale. La legge prevede, infatti, il pagamento di una multa e perfino l’arresto fino a due anni.

È vero che è possibile rimediare all’illecito richiedendo il permesso in sanatoria, ma è sempre meglio evitare questo rischio affidandosi ad imprese specializzate in grado di gestire i permessi e i documenti previsti per legge. Il team di professionisti Bassetti Home Innovation è a disposizione per progettare e realizzare la tua cucina in veranda.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.