PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
stili di cucina

Guida agli stili delle cucine per un arredamento originale

Progettare una nuova cucina richiede del tempo, le idee e le suggestioni si susseguono veloci creando a volte dubbi, incertezze e un pizzico di confusione. Un compito difficile, quindi, che può risultare stressante se non si chiarisce bene quali sono i propri gusti personali e soprattutto se non si definiscono degli specifici bisogni. In questo caso suggeriamo di affidarsi all’esperienza di un interior designer che conosca bene le tendenze del design della cucina così da avere una panoramica chiara e completa sulle varie possibilità di scelta.

Farsi delle precise domande sullo stile che vogliamo per la nostra cucina è importante perché si tratta di uno degli ambienti più vissuti della casa. Non è solo uno spazio funzionale e di servizio nel quale cucinare: per il design moderno la cucina rappresenta il luogo in cui mettersi alla prova e liberare la propria creatività, dove si organizzano pranzi e cene da condividere con amici e familiari, in cui l’accoglienza e la convivialità sono fondamentali.

Arredare una cucina non significa solo sistemare dei mobili finalizzati ad uno scopo preciso, ma anche trovare delle soluzioni che soddisfano i nostri gusti personali per realizzare un ambiente dove è piacevole trascorrere buona parte della nostra giornata.

Una cucina di stile: le possibilità del design contemporaneo

Oggi la cucina non è più vista solo come uno spazio di servizio ma anche come un ambiente della casa da personalizzare e vivere appieno. Per questo motivo il design propone diversi stili di cucine tra cui scegliere. C’è chi punta sull’eleganza, chi cerca la tecnologia e chi desidera un ambiente bello da vedere. Diversi look che si adattano ai diversi tipi di cucina (lineare, con penisola, a isola, angolare) per creare un’atmosfera piacevole e per dare un carattere personale interpretando il gusto personale di chi vive la casa tutti i giorni

  • La cucina moderna

Tra gli stili di cucina più ricercati e richiesti c’è sicuramente quello moderno, ideale per chi ama gli ambienti ben accessoriati, dalle linee essenziali e uno spazio importante dedicato alla tecnologia. Questo stile, infatti, privilegia un tipo di arredamento funzionale, arricchito dalla presenza di elettrodomestici di ultima generazione in grado di utilizzare acqua e corrente in modo sostenibile. I modelli di cucina moderna più avanzati, prevedono la presenza di apparecchi smart che possono essere controllati da remoto, tramite l’applicazione sul cellulare.

Dal punto di vista del design si preferiscono forme semplici dalle linee regolari che danno all’ambiente un aspetto ordinato ed elegante. I materiali utilizzati possono essere diversi: si va dal gres porcellanato all’acciaio, dal legno al laminato, dal marmo al vetro. Un’ampia gamma di soluzioni tra cui scegliere anche per il materiale del piano da cucina, del pavimento, e delle piastrelle.

Le tonalità più utilizzate nella cucina moderna sono il bianco, il nero e il grigio. Non mancano soluzioni “color-block” che propongono mobili dai colori accesi e decorati con tonalità in contrasto tra di loro. Questa scelta è molto utilizzata negli ambienti spaziosi ed è indicata per chi ama lo stile pop e per chi non ha paura di osare con il colore.

Lo stile moderno è caratterizzato dalla presenza di luce sia naturale sia artificiale. Per la cucina a isola, ad esempio, si possono sfruttare diversi punti luce, in modo da giocare con l’illuminazione diffusa creando un’ atmosfera calda e accogliente.

Le alternative dello stile moderno: dallo stile industriale a quello minimalista

Nell’ambito dello stile moderno rientrano altri tipi di design. La cucina industriale, ad esempio, ha molte caratteristiche comuni al design contemporaneo – come l’importanza della luce, la scelta di mobili pratici e funzionali, l’importanza di strumenti domotici – ma predilige materiali come il metallo e il legno, sfruttando le tonalità più scure per mobili e rivestimenti. Inoltre, in questo stile di cucina si punta molto sull’effetto visivo dato dalle finiture delle pareti e dei pavimenti che spesso lasciano intravedere le strutture portanti della casa, come i mattoni a vista. Il design industriale è l’ideale per chi ama un ambiente creativo e originale.

Nello stile delle cucine moderne viene incluso anche l’arredamento minimalista, pensato per chi non ama gli eccessi e vuole avere solo mobili strettamente necessari, in modo da valorizzare al meglio lo spazio rendendolo più luminoso. Una cucina minimale predilige l’ordine e la funzionalità senza rinunciare ad un tocco di eleganza.

stili di cucine

  • Lo stile di una cucina classica

Gli amanti della tradizione e della classicità preferiscono una cucina dallo stile classico. Questo design predilige un’estetica “senza tempo” con linee morbide, materiali raffinati e lavorazioni che ricordano gli ambienti domestici di un tempo. Nonostante l’indiscutibile eleganza, gli arredi di una cucina classica sanno creare un’atmosfera calda e accogliente se si studiano bene le finiture e i complementi d’arredo. Il materiale più usato è sicuramente il legno che scalda l’ambiente e lo rende particolarmente confortevole.

Le tonalità che prevalgono sono quelle chiare e naturali come il bianco, il tortora e il beige. Il pavimento è in parquet, anche se in alcuni si preferisce il marmo, mentre i muri sono decorati con carte da parati fini ed eleganti.

Gli elementi decorativi sono molto importanti per dare carattere alla cucina classica. Spesso sono presenti delle credenze per esporre le classiche porcellane e le ceramiche posizionate a vista. I lampadari sono particolarmente scenografici grazie a decorazioni preziose.

Le alternative delle cucine classiche: dallo shabby-chic al rustico

Una cucina con un look romantico e sognante propone un design shabby-chic che si ispira a quello classico e ricorda le vecchie case di campagna inglesi. E’ caratterizzato dall’uso di materiali naturali, predilige il colore bianco e i mobili dall’aspetto invecchiato. Oltre al legno trova spazio anche la pietra e il cotto. Per le tende e le tovaglie, invece, prevale l’uso del lino, della canapa e del cotone. Vengono inseriti oggetti antichi che hanno una storia, come ad esempio i macinacaffè, gli orologi a cucù e le macchine da cucire utilizzate come elementi decorativi.

Molto simile allo shabby-chic, ma meno elegante e raffinato, lo stile rustico sceglie materiali naturali per creare un ambiente caldo e accogliente, con un’atmosfera che rilassa e trasmette benessere. Nello stile rustico si usa il ferro battuto come complemento d’arredo e come elemento decorativo. I colori sono più vivaci, si passa dall’arancio, al rosso fino al verde.

Trovare lo stile giusto per la propria cucina

Scegliere lo stile per la propria cucina non è mai semplice, esiste un’ampia gamma di possibilità e non è sempre facile trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze. È una decisione importante, soprattutto se si sta cercando di capire come arredare l’open space cucina e soggiorno. Per non rischiare di fare errori, è consigliabile l’intervento di interior designer professionisti come quelli che lavorano nel team di Bassetti Home Innovation. Un esperto potrà fornire consigli utili proponendo soluzioni originali e personalizzate tenendo conto dei gusti dei propri clienti. In questo modo sarà possibile progettare una cucina unica, funzionale e confortevole.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.