fbpx
Progetta la casa dei tuoi sogni con noi e paga metà della ristrutturazione in 48 comode rate a tasso 0.
arredare la cameretta di un neonato

Come arredare la cameretta per un neonato? Ecco alcuni consigli utili

Pochi eventi riescono a rivoluzionare così tanto l’esistenza di una persona come la nascita di un figlio o di una figlia. Si tratta di un momento molto emozionante per la coppia che va vissuto appieno, assaporandone ogni attimo. Cambiano i ritmi di vita, le abitudini, le preoccupazioni e, con tutto questo, anche l’arredamento di casa.

Mobili e complementi d’arredo devono adattarsi al nuovo arrivo. Gli elementi d’arredo più delicati devono essere spostati, gli specchi e le superfici in vetro verranno puliti spesso per la presenza costante di impronte. Alcuni passaggi andranno chiusi, alcuni divani spostati più verso il muro e alcuni spigoli andranno protetti per risultare più sicuri. Ma il cambiamento più importante riguarda l’organizzazione degli spazi domestici e la creazione di una cameretta.

Lo spazio usato come magazzino o quello adibito a studio dovranno cedere il posto alla culla, al fasciatoio, alla cassettiera, elementi utili per quando nascerà il bambino o la bambina.
Anche se molti genitori preferiscono far dormire i neonati nella loro camera da letto, ci sarà comunque bisogno di un ambiente da destinare alle loro esigenze che possa tornare utile quando si devono cambiare o vestire oppure quando saranno più grandi.

I dubbi su come arredare la cameretta di un neonato sono tanti. Alle volte non basta fare un giro per negozi o su internet per avere idee chiare e funzionali per le camerette dei bambini, ma è necessario pensare prima a ciò che serve davvero.

Il momento migliore per arredare la cameretta del neonato

Prima di capire cosa mettere nella stanza di un neonato, è bene interrogarsi su quando andranno acquistati determinati mobili.

Arredare la cameretta è un ottimo modo per prepararsi alla nascita del bambino o della bambina. Molti genitori non vedono l’ora di scegliere i colori, i materiali e gli oggetti, fantasticando sui momenti indimenticabili da trascorrere in questo nuovo spazio domestico. Bisogna riconoscere che, al di là dell’emozione, scegliere prima come arredare la cameretta di un neonato è quasi una necessità, visto che difficilmente si avrà del tempo libero dopo lo scadere dei nove mesi. Quando il piccolo è nato, bisogna adattarsi ai suoi ritmi, non si ha certo il tempo necessario per scegliere i mobili e le soluzioni d’arredo che più ci soddisfano. Meglio, quindi, giocare d’anticipo. Senza esagerare, ovviamente. Se non si è in dolce attesa e si sta ristrutturando o acquistando un immobile, non ha molto senso predisporre già una cameretta per i bambini. Visto anche quanto costa arredare casa e tutte le spese che si devono sostenere all’inizio, è meglio aspettare che l’evento si verifichi.

La cameretta dei neonati: idee da prendere come spunto

La cameretta di un neonato deve essere sicura, pratica e organizzata. Sono tre aspetti fondamentali da tener presente quando si scelgono i mobili e la loro disposizione nello spazio.

Minimalismo sarà la parola d’ordine che guiderà ogni decisione e che porterà ad avere una cameretta in cui è facile muoversi anche con il bambino in braccio, senza rinunciare agli elementi utili e necessari.

Selezionare mobili e complementi d’arredo non significa che non si possa scegliere tra i diversi stili di arredamento quello più vicino ai propri gusti o più in linea con il resto della casa. Esistono camerette per bambini dalle linee più moderne e altre che richiamano lo stile shabby chic grazie all’utilizzo del legno e la scelta di mobili antichi restaurati.

Al di là del design, per le camerette è bello trovare un tema da usare per le decorazioni, i colori e i materiali. Il mondo degli animali, la natura, i cartoni animati offrono un bacino ampio di idee e suggestioni al quale poter attingere per progettare una cameretta unica e originale.

idee per la cameretta di una neonata

Cosa non può mancare nella cameretta di un neonato

Ci sono alcuni elementi d’arredo che identificano immediatamente una stanza. Divano e televisione sono sinonimo di “salotto”, mentre frigorifero e fornelli bastano da soli per far pensare subito allo spazio della cucina.

Anche per la cameretta del bambino o della bambina esistono alcuni arredi che ne danno subito un’idea.

  • La culla

Il primo che viene in mente è, senza ombra di dubbio, la culla o il lettino. È il primo elemento d’arredo al quale pensare visto che il neonato o la neonata ci trascorrerà la maggior parte dei suoi primi mesi di vita. La culla andrebbe posizionata lontano dalla finestra e da fonti di calore così da rendere il sonno più tranquillo e confortevole, senza il rischio di sbalzi di temperatura. Le sponde della culla sono tutte quante regolabili.

Il lettino può sostituire la culla sin da subito, purché ci si attrezzi per restituire al piccolo una sensazione di sicurezza e protezione. Anziché riempirlo di cuscini o peluche, potenzialmente pericolosi, è meglio optare per un pratico sacco nanna, contenitivo e caldo oppure per gli appositi riduttori studiati per questo scopo.

Il design della culla dipende molto dal tipo di stile selezionato. in una casa dal design classico o romantico si inserisce bene una culla antica con le tende, utili anche a coprire il bambino o la bambina mentre dorme. A questo scopo, in estate, si potrebbe sfruttare anche una zanzariera costruita appositamente per i lettini dei neonati.

  • Il fasciatoio

Il fasciatoio è essenziale nei primi mesi di vita di un neonato. La scelta dei colori, del materiale e del design è subordinata allo stile della cameretta, tuttavia è opportuno che il mobile sia pratico e funzionale. Non possono mancare i ripiani sui quali riporre pannolini, asciugamani, creme e altri prodotti per la pulizia e la cura del bambino o della bambina.

  • La cassettiera e/o l’armadio

Anche al neonato serve uno spazio in cui riporre i propri vestiti. Questo spazio può essere rappresentato da una cassettiera o da un armadio oppure da entrambi gli elementi nel caso in cui l’ambiente sia grande e spazioso. Chi opta per uno stile shabby può prendere dei mobili usati e decorarli secondo il proprio gusto personale, magari utilizzando la tecnica del decoupage.

L’armadio può essere molto utile per riporre i giocattoli e i libri che il bimbo userà in futuro. All’interno dei vari scompartimenti è possibile inserire delle ceste contenitive che torneranno molto utili per mantenere l’ordine nella cameretta.

  • La poltrona

Tra i mobili che non possono assolutamente mancare nella cameretta di un neonato c’è la poltrona per l’allattamento o per i momenti che i genitori trascorrono accanto alla culla. Il criterio di selezione di questo mobile è uno solo: la comodità. Visto che si dovranno trascorrere diverse ore, meglio trovare una poltrona che assicuri il mantenimento di una giusta postura e che sia confortevole.

  • Altri complementi d’arredo utili

Per completare l’arredamento della cameretta del neonato si potrebbero inserire altri mobiletti a seconda della quantità di oggetti da sistemare e in base allo spazio che si ha a disposizione. Si possono mettere dei comodini o delle mensole sui quali appoggiare dei peluche o altri oggetti utili come i biberon, i ciucci, i bavaglini e il walkie talkie.

Meglio lasciare qualche spazio libero, visto che nel tempo sarà sicuramente occupato da giochi di grandi dimensioni come una macchinetta elettrica, una cucina, la casa delle bambole oppure una piscinetta con le palline morbide.

Per arricchire l’arredamento, va scelto un tappeto morbido da posizionare a terra che ricopra quasi tutta la superficie disponibile. Sarà molto utile quando il bambino o la bambina inizierà a gattonare. Non possono mancare tende e cuscini. Le pareti possono essere decorate con fotografie del neonato o della neonata.

I colori della cameretta

I colori classici per l’arredamento della cameretta sono legati al genere: blu per i maschi e rosa per le femmine. Questa distinzione appare ormai obsoleta anche se non sono poche le famiglie che continuano a preferire queste sfumature di colore. Le alternative, però, non sono poche, anzi. L’ideale sarebbe scegliere tonalità chiare e neutre in modo da rendere l’ambiente il più confortevole e rilassante possibile. Un colore troppo vivace potrebbe infastidire il bambino.

Se si opta per un bianco o un crema, si può arricchire la parete con dei disegni o dei poster colorati da attaccare al muro. In entrambi i casi, ci si potrebbe lasciar ispirare dal tema della cameretta.

È importante fare molta attenzione ai prodotti scelti per la tinteggiatura delle pareti. Devono essere vernici prive di sostanze tossiche e che non lascino residui di polvere. Lo stesso vale per i materiali con i quali sono realizzati i mobili.

L’illuminazione

Per la cameretta del neonato non bisogna dimenticare le soluzioni per illuminare l’ambiente. Ci sarà sicuramente la luce dal soffitto, ma è meglio orientarsi su una lampada ad intensità regolabile così da adattarla alle diverse esigenze del bambino durante la giornata.

Non vanno dimenticati i punti di luce alternativi. Ci vuole un’abat jour da mettere vicino al fasciatoio, così da poter avere una buona visibilità anche durante la notte. Vicino alla poltrona si potrebbe posizionare una piantana da sfruttare nelle ore più buie.

Idee e consigli su come arredare una cameretta? Chiedi a Bassetti Home Innovation

Gli interior designer di Bassetti Home Innovation sono a disposizione anche per la progettazione dell’arredamento di una cameretta per l’arrivo di un neonato o di una neonata.

Grazie alla competenza acquisita in molti anni di esperienza, i nostri professionisti ascoltano le esigenze del cliente, studiano gli spazi a disposizione grazie ad un sopralluogo gratuito e mettono a punto un progetto d’arredamento d’interni che possa soddisfare al meglio le esigenze del cliente. È possibile vedere visivamente le soluzioni proposte grazie ad una rappresentazione in 3D di un rendering del progetto.

CHIAMACI al 347 3420893
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, 9-13 14-18
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.