fbpx
Progetta la casa dei tuoi sogni con noi e paga metà della ristrutturazione in 48 comode rate a tasso 0.
cucina con vetrata

Cucina con vetrata: tutto quello che c’è da sapere per realizzarla

Da ormai diversi anni la cucina è diventata parte integrante della zona living e non solo per chi decide di optare per gli open space. Pur mantenendo la zona cottura separata da quella del relax, l’ambiente viene sempre di più concepito come luogo di convivialità e di chiacchiere. È uno spazio in cui dare sfogo alla propria creatività e in cui condividere sapori ed emozioni. L’interior design si è adattato a questa trasformazione realizzando soluzioni d’arredamento che da un lato progredivano dal punto di vista tecnologico mentre dall’altro diventavano sempre più accoglienti e calde. Tutto questo è evidente se si dà un’occhiata alle ultime tendenze nell’ambito dell’arredamento della cucina.

Per rendere un ambiente piacevole e accomodante rivedere solo lo stile, la disposizione o il colore dei mobili non è sempre sufficiente. Spesso c’è bisogno di modificare degli elementi architettonici, progettandoli in maniera più moderna e funzionale. Gli interventi di ristrutturazione servono proprio a questo. Confrontarsi con architetti e interior designer professionisti dà modo di concepire un progetto che sia adeguato agli spazi a disposizione e alle esigenze personali senza sacrificare l’estetica.

Una delle soluzioni più amate per una zona cottura veramente bella e di stile è la cucina con vetrata.

Perché avere una cucina con vetrata

La cucina dovrebbe essere luminosa: è uno spazio in cui si trascorre molto tempo e in cui si è sempre impegnati in qualche attività. Per fare in modo che nell’ambiente non manchi mai luce, si potrebbe seriamente ragionare sulla possibilità di spostare la cucina da una parte all’altra della casa. In alternativa, si potrebbero aprire delle grandi vetrate su una delle pareti.

Avere una cucina con vetrata può risultare estremamente vantaggioso sia a livello funzionale che estetico. Dal punto di vista pratico, infatti, avere delle finestre tanto grandi porta la cucina ad avere più luce e un maggiore ricambio d’aria. Così, si potrà passare molto più tempo di qualità nella stanza e non si avrà paura della puzza quando si cucinano quegli alimenti dall’odore più forte e intenso.

Visivamente, invece, non è difficile immaginare gli effetti di una cucina con vetrata. Gli spazi sembreranno ampi e leggeri anche se in realtà non lo sono affatto. Inoltre, se si gode di una bella vista, si avrà l’opportunità di consumare i pasti in un ambiente piacevole e confortevole, come se si fosse al ristorante. Sarà più piacevole anche intrattenersi con gli ospiti quando invitati a pranzo o a cena.

Una soluzione simile non è legata a un preciso stile di cucina, ma può facilmente adattarsi tanto ai design di gusto classico quanto a quelli moderni. Non dovrebbe mancare, però, nell’arredamento industriale. Dato che questo stile si ispira al look urbano e industriale caratterizzato da spazi ampi, grezzi e luminosi, aggiungere delle vetrate alla cucina potrebbe sicuramente rendere l’appartamento più interessante.

Inutile nascondere che le case in cui sono presenti grandi vetrate hanno un valore immobiliare superiore e risultano molto più appetibili, proprio come le case con il soppalco o il camino.

cucina a vista con vetrata

Cucina con la vetrata che affaccia verso l’esterno

La cucina con vetrata che affaccia verso l’esterno può essere essenzialmente di due tipi: o i vetri fungono anche da porta e collegano lo spazio interno a quello esterno – giardino o veranda che sia – oppure sono delle semplici finestre.

  • Cucina con vetrata sul giardino

Chi ha una casa con giardino o con il terrazzo può pensare di dare continuità agli ambienti separandoli nella maniera più “invisibile” possibile. Avere una cucina con vetrate scorrevoli o con apertura ad anta è una delle modalità possibili. È estremamente comodo trovarsi la cucina collegata con lo spazio esterno soprattutto se quest’ultimo è attrezzato con un tavolo per la stagione primaverile ed estiva.

In fase di progettazione, bisognerà decidere le finiture delle vetrata. È meglio avere un vetro privo di qualsiasi intelaiatura o è più efficace inquadrare la superficie trasparente all’interno di un altro materiale come l’alluminio, il legno o il PVC? Tutto dipende dai gusti e dallo stile prescelto. Ognuna di queste soluzioni, infatti, risulta molto bella dal punto di vista estetico. Qualsiasi sia la scelta, bisognerà attrezzarsi con adeguati sistemi di allarme e videosorveglianza in quanto i vetri sono inevitabilmente più fragili delle pareti di cemento e possono risultare meno sicure.

  • Cucina con vetrata panoramica

Chi non vive al piano terra e non ha a disposizione un balcone o un terrazzo a cui far accedere la cucina non è costretto a rinunciare alla parete in vetro. Può sempre utilizzare questa soluzione come finestra panoramica, soprattutto se si vive circondati dalla natura o se si gode di una bella vista sulla città.

Gli infissi potrebbero essere completamente in vetro oppure potrebbero essere incorniciati da un altro materiale proprio come le finestre tradizionali. Se si vuole avere la possibilità di aprire i vetri, bisognerà realizzare un progetto adeguato che metta insieme più superfici.

Cucina con la vetrata che affaccia verso l’interno

Chi dice che la vetrata della cucina debba affacciarsi solo verso l’esterno? È possibile adottare questa soluzione anche all’interno delle pareti domestiche. Con funzionalità ed effetti estetici diversi, ovviamente.

Sono sempre di più le persone che decidono di separare la zona cottura da quella living del salotto attraverso l’uso di una vetrata. In questi casi, i vetri servono a delimitare gli spazi preservandone la luminosità e la continuità. È molto utile nel caso in cui si viva in famiglia e si abbia la necessità di isolare la cucina dal soggiorno in alcuni momenti della giornata, quando c’è chi lavora e chi studia o chi cucina e chi guarda la televisione contemporaneamente. Dividere gli ambienti torna molto utile ancora una volta per la questione degli odori. Per evitare che gli aromi più intensi finiscano per rendere meno piacevole l’atmosfera in soggiorno, è bene dividere cucina e salotto.

Ristrutturare la cucina per realizzare le vetrate

Solo attraverso la ristrutturazione della cucina si può avere un ambiente su misura personale e adatto alle proprie esigenze. Le vetrate stesse possono essere realizzate solo nel momento in cui si ha intenzione di rivoluzionare la struttura della propria casa. Sono interventi che richiedono una progettazione adeguata, il coinvolgimento di professionisti e una buona dose di tempo ed energie per stare dietro alla burocrazia e alle norme su edilizia e incentivi statali.

Per aiutare le persone a far fronte a tutto questo, Bassetti Home Innovation mette a disposizione il proprio servizio chiavi in mano. I nostri clienti vengono accompagnati in ogni fase delle operazioni da professionisti esperti del settore e consigliati continuamente sulle soluzioni d’arredamento più opportune per la propria casa.

CHIAMACI al 347 3420893
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, 9-13 14-18
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.