PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
bonus terrazzi

Bonus terrazzi 2022: la guida completa

Giardini, balconi e terrazzi sono parte integrante di un’abitazione, basta pensare che la loro metratura è conteggiata nel totale dei metri quadri dichiarati. Dove le dimensioni lo consentono, questi spazi possono essere arredati e vissuti come qualsiasi altro ambiente della casa.

Stare all’aria aperta in mezzo al verde, magari pranzando in compagnia o leggendo un libro su una sdraio, è un bel modo per godersi le giornate di sole e le temperature miti che la primavera e l’autunno ci regalano. Tutto questo è possibile solo se si organizzano gli spazi aperti della propria casa arredandoli con cura.

Ristrutturare il terrazzo, il giardino o il balcone è un investimento per migliorare la qualità di vita ed è anche un’opportunità per alzare il valore di mercato della propria abitazione.

Grazie alla proroga del Bonus verde per il 2022, è possibile contare su delle agevolazioni per gli interventi che riguardano il terrazzo e gli altri spazi aperti della casa.

Come funziona il Bonus verde per terrazzi, giardini e balconi

A fine 2017 è stato introdotto per la prima volta il bonus verde, valido per tutti i lavori edilizi effettuati su terrazzi, balconi e giardini. Con la Legge di Bilancio n. 205/2017, infatti, vengono varate delle misure volte ad agevolare e incentivare gli interventi di manutenzione straordinaria per le aree scoperte dell’abitazione.

Questo bonus è stato prorogato nel tempo fino a diventare parte dell’attuale Legge di Bilancio, la n. 234 del 30 dicembre 2021, valida per tutto il 2022. Ciò significa che per tutti i lavori di ristrutturazione che coinvolgono terrazzi, balconi o giardini effettuati tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2022, è prevista la detrazione Irpef del 36% su un tetto massimo di spesa pari a 5000 euro.

La detrazione fiscale

L’agevolazione sarà ripartita in 10 quote annuali di uguale importo. Quindi, ipotizzando di aver raggiunto il tetto massimo dei 5.000 euro, si otterrebbe una detrazione pari a 1.800 euro distribuita nell’arco di un decennio con quote da 180 euro ciascuna.

Il Bonus per sistemare i terrazzi, i balconi e i giardini è riferito all’immobile interessato dai lavori, non ai proprietari dello stesso. Questo significa che se si possiedono più case e si vuole rifare a entrambe il terrazzo è possibile sommare le detrazioni per ciascuna di esse.

I lavori per cui sono previste le agevolazioni

Nel Bonus verde sono compresi tutti i lavori di manutenzione straordinaria degli spazi aperti dell’immobile. Nello specifico, possono essere detraibili, i seguenti interventi:

  • la sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni;
  • impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi con i relativi lavori di giardinaggio;
  • la riqualificazione dei prati di interesse storico e artistico di pertinenza di immobili vincolati;
  • le grandi potature;
  • la fornitura di piante e arbusti per ripopolare di verde il giardino o il terrazzo;
  • la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili;
  • la progettazione e la manutenzione finalizzata alla creazione di nuovi spazi verdi.

bonus terrazzi

Non è possibile richiedere l’agevolazione se si acquistano piante, fiori, attrezzi da giardinaggio al di fuori delle opere innovative o modificative. Quindi, qualsiasi intervento di manutenzione ordinaria non può rientrare nel bonus.

Una delle novità del 2022 è l’impossibilità di attribuire l’agevolazione a chi realizza un giardino nell’ambito di un appalto per la costruzione di un nuovo immobile.

I beneficiari

Possono richiedere il Bonus verde i proprietari della casa oggetto della ristrutturazione, i titolari di un diritto reale di godimento dell’abitazione interessata, i locatari e i comodatari. Anche le imprese, le associazioni tra professionisti e gli enti pubblici o privati che versano l’Ires, possono usufruire delle stesse agevolazioni.

È possibile avviare opere di sistemazione dei terrazzi e dei giardini anche negli immobili destinati a ospitare attività lavorative e quindi procedere con la domanda per ottenere il bonus. Nel caso in cui la casa sia adibita ad abitazione e ad attività commerciale, la detrazione può essere goduta solo nella misura ridotta del 50%. Di conseguenza, il proprietario può recuperare solo la metà della somma che otterrebbe in circostanze normali.

Questi lavori possono essere effettuati anche per giardini o terrazzi in comune all’interno di una realtà condominiale. Il Bonus verde è valido anche in questo caso e beneficiano dell’agevolazione tutti i condomini interessati nel limite della quota imputabile a ciascuno. I 5.000 euro che rappresentano il tetto massimo di spesa, valgono per ogni singola unità abitativa. È possibile accumulare due bonus nel caso in cui si vogliano avviare dei lavori di manutenzione straordinaria sia sulla propria unità abitativa sia sulle parti comuni di edifici condominiali.

Come effettuare il pagamento e quali documenti presentare

Per accedere all’agevolazione per gli interventi di manutenzione straordinaria su terrazzi, balconi e giardini è necessario che il pagamento avvenga tramite bonifico, assegno, carta di credito o bancomat.

La fattura deve riportare tutte le informazioni relative alla tipologia dei lavori effettuati. Se vuoi valutare un preventivo relativo ai lavori di rifacimento del terrazzo o degli spazi aperti, guarda sempre i dettagli della spesa, devono essere completi ed esaurienti. Questi documenti dovranno essere presentati, insieme alla ricevuta di pagamento, al momento della dichiarazione dei redditi per consentire all’Agenzia delle Entrate di effettuare gli opportuni controlli.

L’ulteriore agevolazione di Bassetti Home Innovation

Per avviare opere di manutenzione e rifacimento di terrazzi, giardini o balconi non basta solo il Bonus verde. Sarebbe auspicabile avere alle spalle una buona impresa di ristrutturazione che si occupi non solo della progettazione e della realizzazione dei lavori, ma anche della parte burocratica fornendo tutte le informazioni necessarie sui permessi da chiedere e su come presentare la richiesta per le agevolazioni.

Bassetti Home Innovation fa tutto questo. Puoi venire a conoscere i nostri servizi e puoi richiedere una consulenza gratuita ai nostri professionisti in uno dei nostri showroom. Ti aspettiamo.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.