Progetta la casa dei tuoi sogni con noi e paga metà della ristrutturazione in 48 comode rate a tasso 0.
sovrapposizione della vasca da bagno

Consigli sulla sovrapposizione della vasca da bagno: ecco cos’è e come funziona

Sono sempre più numerose le persone che puntano a ristrutturare il bagno e a renderlo un ambiente invitante e confortevole. Alla base di questi lavori c’è spesso la necessità di rinnovare gli impianti ormai vecchi e troppo energivori o di sostituire i sanitari altrettanto usurati. Tuttavia, al bisogno si unisce anche la voglia di trasformare uno spazio puramente funzionale in un luogo deputato al benessere e alla cura del proprio corpo. Oggi viene data molta attenzione al design del bagno, tanto che le tendenze d’arredo non possono fare a meno di coinvolgere anche questo spazio.

Sono vari gli interventi che possono essere effettuati per rendere più bello e accogliente un bagno. Si può pensare a un cambio totale dei colori e dei mobili, cambiando forme e materiali e rendendoli più simili ai trend del momento, oppure allo stile che si è scelto per il resto della casa. I più coraggiosi penseranno a un bagno senza piastrelle mentre quelli che hanno uno stile di vita più frenetico chiederanno la sostituzione della vasca con doccia.

Come cambiare il proprio bagno dipende non solo dalle idee che si hanno, ma anche da quanto si ha la possibilità di investire per i lavori di ristrutturazione. Alcuni interventi sono più impegnativi a livello economico di altri. Tuttavia, il mercato offre diversi tipi di soluzioni adatte a vari contesti e a vari livelli di spesa. La sovrapposizione della vasca da bagno è una di quelle operazioni consigliate quando si ha voglia e necessità di cambiare l’ambiente ma non si può spendere così tanto.

Copertura della vasca da bagno: quando occorre

Potersi rilassare all’interno della vasca da bagno con l’acqua calda piena di schiuma che coccola il proprio corpo è un’attenzione che bisognerebbe concedersi di tanto in tanto, per riposarsi dopo un periodo particolarmente stressante o per premiarsi dopo aver lavorato sodo e raggiunto un obiettivo importante.

Peccato che dopo anni d’utilizzo la vasca possa iniziare a presentare segni di vecchiaia. Segni di scrostature, graffi e parti in metallo arrugginite non sono poi così rare, soprattutto se non si dà così tanta attenzione al sanitario. Quando si verifica tutto questo, il desiderio di cambiare la vasca da bagno è più che comprensibile.

Rivestire la vasca da bagno rovinata non è l’unica situazione che può portare a un cambio di look della stessa. Quando si cambia il design del bagno, ad esempio, la vasca non può restarne esclusa. Oltre al colore e alla forma, si potrebbe pensare di aggiungere degli accessori che rendano l’esperienza del bagno caldo ancora più rilassante. Chi non vorrebbe avere l’idromassaggio in casa?

Sovrapporre la vasca da bagno nuova a quella vecchia: come funziona?

Invece di sostituire il blocco esistente con uno nuovo, è possibile sovrapporre la vasca da bagno nuova su quella vecchia. Il procedimento è molto semplice: il nuovo rivestimento viene appoggiato sulla struttura vecchia e incollato in modo tale che non ci si renda conto di quello che è avvenuto. Le tubature di scarico vengono collegate ai tubi già esistenti e così la struttura è pronta in pochissime ore di lavoro. La nuova vasca non avrà né irregolarità, né discrepanze e sarà altrettanto funzionale e resistente all’umidità.

Scegliere una vasca da sovrapposizione è piuttosto semplice. Il mercato offre diversi modelli tra cui scegliere. L’unica cosa a cui bisognerà fare attenzione sono le dimensioni. Il sanitario da montare dovrà avere la stessa lunghezza e larghezza di quello che va a sostituire. Non è possibile scegliere nuove misure come si farebbe se il pezzo andasse sostituito interamente.

copertura della vasca da bagno

I vantaggi del coprire la vasca da bagno con una nuova struttura

Coprire la vasca esistente con una nuova struttura non è la prima idea che viene in mente quando si pensa a ristrutturare il bagno. A differenza di tante soluzioni d’arredo, note anche a chi non è esperto del settore, la sovrapposizione della vasca è poco nota eppure è una soluzione alquanto vantaggiosa, soprattutto per chi è particolarmente preoccupato da quanto costa rifare un bagno. Infatti, questo intervento non comporta grandi spese visto che non vengono toccate le tubature e la manodopera si limita a operazioni di poche ore. Se la sovrapposizione di una vasca richiede una spesa che si aggira intorno a qualche centinaio di euro (dipende dal tipo di sanitario scelto e dal prezzo del trasporto e della manodopera), la sostituzione completa della stessa ne richiede qualche migliaia. La trasformazione della vasca in doccia non è molto più economica visto che non scende mai sotto i 1000/1500 euro.

I soldi risparmiati scegliendo la copertura della vasca possono essere impiegati in altro modo all’interno della ristrutturazione del bagno. Si potrebbero acquistare nuovi sanitari, rifare le piastrelle delle pareti oppure scegliere un materiale più elegante o raffinato come il marmo, molto di moda nel 2023.

La convenienza dell’intervento non è solo di tipo economico, ma anche organizzativo. Scegliere e montare una vasca da sovrapposizione richiede molto meno tempo di quello richiesto dalla sostituzione completa della vasca o della sua trasformazione in doccia. Inoltre, la confusione prodotta nel bagno sarà minore e questo faciliterà anche la pulizia successiva alla conclusione delle operazioni.

Le vasche da sovrapposizione sono molto valide anche dal punto di vista funzionale. Quelle in vetroresina, ad esempio, sono molto resistenti e si puliscono con grande facilità.

Alternative alla sovrapposizione della vasca da bagno

Chi non vuole optare per la vasca da sovrapposizione ha delle alternative tra cui scegliere.

Innanzitutto, si potrebbe pensare di rivestire la vasca da bagno con il microcemento, che darà alla vasca da bagno un aspetto molto moderno e contemporaneo. Come materiale, il microcemento è molto versatile e può adattarsi a qualsiasi struttura senza comportarne la demolizione.

La vasca si potrebbe anche verniciare con lo smalto o con vernici specifiche. Il rinnovo dell’aspetto è assicurato.

Entrambe queste soluzioni permettono di cambiare il design del bagno in maniera poco costosa e veloce. Se, invece, si ha la possibilità di investire di più nella ristrutturazione, si può optare per un cambio di vasca totale. In quest’ultimo caso, si può pensare anche di cambiare la posizione della vasca, la sua forma (da rettangolare a quadrata oppure semicircolare) e i materiali da cui è composta. Un rinnovamento simile potrebbe rientrare anche nel bonus ristrutturazione 2023 e consentire di ottenere importanti agevolazioni sulla spesa totale.

Bassetti Home Innovation e la ristrutturazione del bagno

Chi sta cercando idee e soluzioni comode e pratiche per rinnovare la propria vasca da bagno può rivolgersi ai professionisti di Bassetti Home Innovation. Offriamo un servizio di ristrutturazione chiavi in mano in cui il cliente viene seguito passo dopo passo nella progettazione e nella realizzazione di ambienti domestici esteticamente validi e funzionali.

A seconda della situazione che ci troveremo davanti e delle necessità di chi commissiona i lavori, troveremo la soluzione più conveniente e di qualità. Possiamo assicurare la copertura della vasca da bagno proprio come interventi in muratura più complessi che coinvolgano anche il rifacimento degli impianti.

Rinnovare la vasca da bagno non prevede solo un’alternativa come si potrebbe immaginare. Ci sono varie possibilità da applicare e saranno quelle che i nostri esperti indicheranno a chiunque deciderà di chiederci una consulenza. Per quanto riguarda i costi, forniremo da subito un preventivo completo in cui verranno indicate anche le tempistiche degli interventi.

CHIAMACI al 347 3420893
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, 9-13 14-18
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.