Progetta la casa dei tuoi sogni con noi e paga metà della ristrutturazione in 48 comode rate a tasso 0.
quanto costa cambiare gli infissi di un appartamento

Quanto costa cambiare gli infissi di un appartamento?

Le finestre rappresentano uno degli elementi strutturali più caratterizzanti delle abitazioni. Qualsiasi bambino a cui venga chiesto di disegnare una casa rappresenterà delle mura, un tetto, una porta e delle finestre. La presenza di questi elementi non va messa in dubbio, anche se i dettagli e la precisione dell’immagine possono cambiare (dipendendo dalla soggettività di ciascuno). D’altra parte, si tratta di strutture che delimitano l’immobile e lo caratterizzano tanto dal punto di vista estetico quanto pratico. 

Le finestre, ad esempio, forniscono luce e ricambio d’aria agli ambienti domestici e li caratterizzano visivamente a seconda dei colori, dei materiali, della forma e della grandezza che hanno. Il design dell’arredamento, infatti, non si realizza solo attraverso la scelta di particolari mobili o complementi d’arredo, ma anche tramite l’aspetto degli elementi strutturali. 

Gli infissi sono importanti anche per assicurare l’efficienza energetica dell’immobile. Quelli realizzati negli ultimi anni sono in grado di ottimizzare i consumi consentendo un notevole risparmio in bolletta e venendo incontro alle esigenze ambientali così tanto sentite al giorno d’oggi. Non sono poche le persone che abitano in edifici vecchi che optano per la sostituzione degli infissi

Spesso, interventi di ristrutturazione simili sono scoraggiati dalla prospettiva della spesa da affrontare. In realtà, la cosa migliore da fare in queste situazioni sarebbe consultare più imprese edili per richiedere un preventivo di modo da avere un’idea precisa di quanto costa cambiare gli infissi. Inoltre, bisogna tener conto delle delle agevolazioni messe a disposizione dallo Stato per incentivare operazioni simili. 

Cambiare le finestre: da cosa dipende il costo?

A determinare il costo della sostituzione degli infissi sono molteplici fattori. Di conseguenza, il preventivo consegnato dall’impresa dovrà contenere una serie di specifiche tecniche volte a giustificare il prezzo finale. 

  • I materiali

Il primo elemento che concorre a determinare il costo del cambio degli infissi è il materiale con cui verranno realizzati. Al giorno d’oggi, nelle case di nuova costruzione o negli interventi di ristrutturazione di qualsiasi tipo (compresi quelli volti a dividere una casa in due appartamenti) possiamo trovare infissi in PVC, in legno o in alluminio. Questi ultimi sono i migliori dal punto di vista termoisolante e offrono un’ottima schermatura rientrando nella categoria degli infissi a taglio termico. La loro lavorazione, infatti, è particolare e permette al vetro di isolare l’ambiente interno dai rumori e dalle temperature esterne. Gli infissi in alluminio sono anche particolarmente resistenti: agenti atmosferici, smog, sporco non riescono a usurarne la struttura in tempi brevi. Proprio per tutte queste caratteristiche positive, rappresentano la tipologia di finestre più costosa.

Un’alternativa più economica ma ugualmente performante è rappresentata dagli infissi in PVC, consigliati a chi vive in zone dove le temperature raggiungono livelli estremi (sia nella parte più bassa che più alta del termometro). Le finestre di questo tipo sono estremamente versatili dal punto di vista cromatico, tanto che offrono numerose possibilità. Sono anche molto resistenti e facili da pulire e mantenere. 

Gli infissi in legno offrono all’ambiente domestico un’estetica invidiabile. Questo materiale, infatti, è presente in quasi tutti gli stili di design – classici o moderni che siano – e non passa mai di moda. Viene impiegato tanto nell’arredamento quanto negli elementi architettonici, poiché è in grado di trasmettere un senso di calore e di accoglienza. Dal punto di vista pratico, le finestre in legno hanno buone capacità isolanti, ma hanno bisogno di interventi di manutenzione per mantenersi resistenti. Di conseguenza, oltre al costo d’installazione, bisogna prevedere anche le spese per le operazioni di controllo. 

  • Meccanismo di apertura e grandezza del vetro

Il costo degli infissi dipende anche dalla grandezza delle finestre. Maggiore sarà la superficie da ricoprire, più il prezzo sarà alto. Nel caso in cui sia necessario realizzare delle finestre su misura, è normale che la spesa vada ad aumentare in maniera considerevole.

Un altro fattore che incide sul preventivo è il meccanismo di apertura della finestra. Gli infissi a battente con ante che si aprono all’interno o all’esterno dell’ambiente sono i più tradizionali e, pertanto, non incidono pesantemente sul costo finale delle operazioni. Nel caso in cui, invece, si voglia optare per le aperture a vasistas o a bilico il prezzo sale. Anche le soluzioni salvaspazio con ante scorrevoli, a libro o sali scendi risultano meno economiche, ma donano allo spazio un tocco estetico non indifferente. 

quanto costa cambiare i serramenti

photo courtesy of ZG MOBILI

  • Tipologia del vetro

La lavorazione del vetro è importante per determinare la cifra presentata dall’impresa. Ci sono alcune finestre che hanno un doppio vetro con anticondensa che rende più difficile la formazione di goccioline d’acqua sulla superficie e sulle pareti intorno all’apertura. Altre, invece, hanno anche un altro strato di vetro che rende la finestra ancora più resistente e ancora più isolante. Questa soluzione è, chiaramente, più impegnativa a livello economico. 

  • Sistemi di sicurezza

Chi abita in campagna o in una villetta isolata si sentirà inevitabilmente più al sicuro avendo degli infissi blindati. Installare dei sistemi antieffrazione permette di dormire sogni tranquilli, ma ha un suo costo. Tuttavia, per operazioni simili è possibile usufruire del bonus sicurezza che ammortizza la spesa. 

  • Altri fattori che incidono sul costo

Le finestre possono avere colori diversi dal bianco o dalle sfumature del materiale degli infissi. Si può optare per una tonalità cromatica inusuale creando così anche un raccordo con il resto dell’arredamento. In questi casi, però, l’effetto estetico particolare può essere realizzato solo accettando un aumento del costo del cambio degli infissi. 

A incidere sul prezzo dell’intervento sono anche elementi che non hanno a che fare con le finestre in sé, ma che sono fondamentali per il loro montaggio. La posa degli infissi e la manodopera hanno un costo proprio come il lavoro di progettazione dell’architetto che si occuperà della ristrutturazione. 

Bisogna considerare anche i costi legati ai documenti da presentare visto che il cambio degli infissi va considerato tra gli interventi di manutenzione straordinaria. 

Quanto costa cambiare gli infissi di casa con Bassetti Home Innovation

Chi è alla ricerca di un servizio chiavi in mano per la sostituzione degli infissi può rivolgersi agli showroom di Bassetti Home Innovation diffusi su tutto il territorio nazionale. Il nostro lavoro si caratterizza per l’uso di materiali di qualità e per l’attenzione data ai desideri dei nostri clienti. 

Mettiamo a disposizione un team ricco di professionalità diverse che si occuperanno delle diverse fasi degli interventi. Abbiamo anche delle figure specializzate che si occupano delle richieste relative ai bonus per il rifacimento degli infissi. Dato che la spesa per rifare gli infissi potrebbe essere onerosa, si può ammortizzare richiedendo le agevolazioni messe a disposizione dalla Legge di Bilancio.

CHIAMACI al 347 3420893
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, 9-13 14-18
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.