PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
ponte termico finestra

3 soluzioni per eliminare i ponti termici delle finestre e dei balconi

Per vivere al meglio i propri ambienti domestici è necessario che la temperatura interna della casa sia ottimale, né troppo calda, né troppo fredda. All’interno delle mura domestiche dovrebbe essere sempre primavera. In realtà, gli interni degli immobili risentono spesso del clima esterno, soprattutto se gli infissi sono datati. Termosifoni, climatizzatori e ventilatori possono sopperire alle mancanze strutturali, ma comportano delle spese non indifferenti. Inoltre, lo spreco di energia è notevole.

È possibile che anche queste soluzioni non siano sufficienti. Se sono presenti dei ponti termici alle finestre o al balcone, si verranno a creare delle correnti d’aria fredde o calde che possono ostacolare la performance di qualsiasi strumento. In casi simili, c’è il forte rischio di consumare molta più energia del dovuto, con conseguenze economiche ed ambientali importanti.

Se la casa è vecchia oppure se necessita di interventi per sistemare il balcone e il giardino, sarebbe opportuno avviare dei lavori di ristrutturazione e procedere con la sostituzione degli infissi e con la creazione di sistemi di isolamento termico. A livello economico, si può far fronte alla spesa utilizzando alcune delle agevolazioni previste dalla Legge di Bilancio (il bonus per il terrazzo, ad esempio). In alternativa, si possono adottare alcune soluzioni specifiche per la correzione del ponte termico della finestra o del balcone.

Che cosa s’intende per ponte termico degli infissi

Il ponte termico è un errore architettonico. Si viene a creare quando c’è uno squilibrio tra i materiali di costruzione o quando non sono stati adottati particolari accorgimenti nel montaggio degli infissi. Tali imperfezioni producono la dispersione del calore (o del fresco) prodotto all’interno della casa a causa della presenza di un punto freddo (o caldo) che veicola il flusso d’aria dall’esterno all’interno.

La mancanza di isolamento termico che avviene quando una struttura in calcestruzzo incontra dei tamponamenti in laterizio o quando la struttura in acciaio si combina con altri materiali, è alla base del problema del ponte termico. Ripristinare l’equilibrio tra gli elementi è l’unico modo per risolvere definitivamente il problema.

Come eliminare il ponte termico della finestra

Ci sono alcune operazioni strutturali che possono essere compiute per sanare la presenza di ponti termici. La tipologia di intervento dipenderà dalla situazione che si deve affrontare. In tal caso solo un esperto potrà capire qual è il miglior modo di procedere.

eliminare il ponte termico alla finestra

Ponte termico causato dalla soglia o dalla banchina passante: le soluzioni praticabili

Una delle cause principali dei ponti termici alle finestre è la presenza del davanzale. La lastra può essere in marmo, in granito o in pietra: non fa differenza. Ciò che conta è il modo in cui viene montata. Se non c’è interruzione tra la parte esterna e quella interna, si rischia che il freddo o il calore esterni si trasmettano anche all’interno.

Per eliminare il problema occorre tagliare la lastra e interrompere il ponte termico. Tra le due parti del davanzale andrà inserito del materiale isolante, proprio come si usa fare con gli infissi a taglio termico con doppio vetro.

Ponti termici da cassonetto: come risolvere

Il cassonetto rappresenta uno dei ponti termici più diffusi nelle abitazioni.
Nel caso in cui si vadano a sostituire gli infissi vecchi con dei serramenti ad alte prestazioni energetiche – di classe A, ad esempio – senza però sostituire il cassonetto, si rischia di creare un ponte termico. Inoltre, all’interno della sua struttura è probabile che si formino muffa e condensa. Per risolvere questo problema occorre sostituire il cassetto oppure creare uno strato isolante adeguato.

Ponti termici da controtelaio metallico: come trattarlo

Il controtelaio perimetrale metallico di un infisso è tra i peggiori ponti termici che esistano. Questo triste primato è dovuto alla presenza del ferro, un conduttore naturale di freddo e di caldo.

Se la finestra ha ottime prestazioni energetiche, il rischio che si venga a creare un ponte termico è elevato. Per scongiurarlo, bisogna sostituire la struttura in ferro con una termica. Nel caso in cui non sia possibile, si può provare a realizzare un taglio sul perimetro del controtelaio utilizzando strumenti appositi. La situazione migliora, ma non è del tutto risolutiva.

Correzione del ponte termico dei balconi

Il ponte termico di un balcone non è molto diverso da quello di una finestra: dipende sempre dai materiali utilizzati e dall’assenza di un adeguato sistema isolante.

Per risolvere questo problema, la soluzione più efficace è realizzare un sistema isolante su tutta la facciata. Grazie alle innovazioni tecnologiche, queste operazioni possono essere compiute anche su edifici molto vecchi. Un altro modo utile è inserire degli elementi isolanti portanti.

Chi ha bisogno di informazioni su come ristrutturare la casa eliminando i ponti termici può rivolgersi a Bassetti Home Innovation. Dopo un primo sopralluogo gratuito, i nostri professionisti saranno in grado di mettere a punto la strategia migliore per risolvere il problema in modo efficace.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.