PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
come scegliere il tappeto per il salotto

Come scegliere il tappeto giusto per il salotto: 5 consigli pratici

L’arredamento del soggiorno richiede tempo e attenzione per essere progettato. Oltre ad essere il luogo in cui si passano diverse ore della giornata, è quello che dovrebbe accogliere gli ospiti in visita. In caso di assenza dell’ingresso, è il primo spazio visibile della casa, quello che darà subito un’idea precisa del tipo di atmosfera ricercata con la scelta di mobili e complementi d’arredo.

Arredare un open space (o qualsiasi altro ambiente dell’appartamento) non significa solo acquistare un divano, la cucina, il tavolo da pranzo o il mobile per la televisione insieme ai vari elettrodomestici. La mobilia è ciò che occorre per vivere uno spazio comodo e funzionale, ma per dare carattere e personalità allo spazio servono le decorazioni. Tende, cuscini, copridivani e tappeti sono fondamentali per rendere originale il soggiorno. Inoltre, lì dove si sia puntato per pareti o arredi dai colori neutri, sono utili per dare un tocco di colore e ravvivare così lo spazio. Questi elementi meritano altrettanta attenzione e cura nella scelta.

Scegliere il tappeto per riempire lo spazio del salotto

Il tappeto può essere utilizzato nei salotti grandi per dividere le varie zone. Serve per creare un’atmosfera calda e accogliente e per arricchire gli ambienti minimal. Protegge i pavimenti più delicati dalla presenza di animali o di scarpe ed è fondamentale per chi ha intenzione di costruire un angolo per la meditazione o lo yoga.

Per scegliere il tappeto del salotto bisogna considerare diversi fattori: lo stile della casa, l’uso che si farà dell’elemento, i gusti in merito alle fantasie e ai colori. Prima di acquistare quello giusto, bisogna porsi qualche domanda sul materiale più adatto e su come abbinare tappeto e divano o tappeto e pavimento. Insomma, non è un’operazione da compiere frettolosamente, ma da considerare con attenzione.

Se possibile, bisognerebbe lasciarsi guidare da interior designer professionisti che conoscono bene i trucchi per scegliere il tappeto giusto del salotto. Nella stesura dei progetti d’arredamento di Bassetti Home Innovation rientrano anche questi consigli.

1. Decidere il colore del tappeto

Quando si decide come arredare il soggiorno si presta particolare attenzione al colore dei mobili, delle pareti e dei pavimenti. Lo stesso vale anche per il tappeto la cui tonalità dovrà adeguarsi alle decisioni prese per questi elementi.

La regola generale per abbinare tappeto e pavimento è creare contrasti. Se l’ultimo ha colori chiari, serve un tessuto scuro, e viceversa. Tuttavia, nel caso in cui la casa non sia particolarmente grande e la luce naturale non sia poi così forte, è meglio preferire le tonalità chiare così da non dare la sensazione che gli ambienti siano rimpiccioliti.

Il colore del tappeto può essere anche particolarmente appariscente se lo si vuole rendere protagonista assoluto dello spazio. Per abbinare il tappeto al divano e al resto dell’arredo, invece, si può anche optare per un tono su tono e creare contrasto con le pareti.

come scegliere un tappeto

2. La grandezza del tappeto

Un tappeto va scelto anche in base alle dimensioni che, ovviamente, sono dettate dalla grandezza della stanza. Non tenere conto dei metri quadri a disposizione e acquistare un tappeto enorme significa ritrovarsi con un arredamento sproporzionato. Il tessuto dovrebbe essere collocato almeno a 60 cm dalle pareti così da non dare l’impressione che l’ambiente sia più piccolo di quello che è. Se ci si appoggia un mobile sopra, il tappeto dovrebbe uscire fuori di almeno 20 o 30 cm, altrimenti non giocherà alcun ruolo nell’arredamento del salotto. Nel caso in cui quel mobile sia il tavolo da pranzo, i centimetri aumentano fino a 60 così da non correre il rischio di creare un dislivello tra i piedi delle sedie quando ci si alza o ci si mette seduti.

3. Il materiale

Per scegliere il materiale del tappeto del salotto bisogna fare delle considerazioni pratiche: si hanno bambini o animali in casa? Si è sbadati? Si ha l’abitudine a consumare molti cibi vicino alla zona del divano? Se la risposta alle tre domande è sì, è meglio non puntare su un materiale pregiato, ma sceglierne uno più semplice da lavare.

Il tipo di materiale può essere influenzato anche dallo stile di arredamento scelto. Per il design nordico, ad esempio, il tappeto peloso è un must immancabile.

4. Scegliere lo stile e la fantasia

Il tappeto peloso non è di certo immancabile in un arredamento di tipo etnico, anzi. In questo design bisognerà prediligere un tappeto con fantasia geometrica o dai colori accesi e vivaci. I toni pastello e le immagini naturali, invece, sono perfette in una casa shabby o rustica, mentre le fantasie più contemporanee vanno inserite negli ambienti moderni e minimali.

Per abbinare il tappeto con il divano e con il resto dei mobili si può ragionare anche per contrasto e mescolare gli stili. Tuttavia, sarà meglio non andare a coniugare due tipi di arredamento opposti tra di loro, ma scegliere quelli più vicini. Disegni orientaleggianti, ad esempio, possono sposarsi bene con l’arredamento moderno.

5. Dove posizionare il tappeto

Non c’è un posto preciso dove collocare il tappeto in salotto. Non è detto che debba stare al centro della stanza. Solitamente, si trova davanti ad elementi importanti dell’ambiente – come il camino o il mobile del televisore – oppure sotto alcuni mobili, come il divano o il tavolo da pranzo. Dipende dalla disposizione degli arredi nello spazio e dove si vuole puntare l’attenzione.

È possibile accostare due tappeti soprattutto se si ha un salotto molto grande o addirittura doppio. Tuttavia, in questi casi, bisognerà fare attenzione agli abbinamenti evitando di scegliere dimensioni o fantasie troppo diverse tra di loro.

Non è così difficile capire come scegliere un tappeto per il salotto. Seguendo poche e semplici regole, si avrà un complemento d’arredo prezioso che darà più importanza e calore all’ambiente.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.