Progetta la casa dei tuoi sogni con noi e paga metà della ristrutturazione in 48 comode rate a tasso 0.
come disporre due divani in salotto

Quattro suggerimenti su come disporre due divani nella zona living

Capire come posizionare i mobili in salotto è molto più complesso di quanto si potrebbe ingenuamente pensare. Non si tratta solo di incastrare i diversi elementi nello spazio in maniera ordinata e funzionale. Optando per una soluzione piuttosto che per un’altra, si dona all’ambiente un aspetto personalizzato e caratteristico.

Scegliere uno stile d’arredamento è il primo passo per selezionare materiali, colori e forme. Combinazioni diverse danno vita a sensazioni altrettanto varie. Si può creare uno spazio intimo, rilassante, confortevole, elegante, dinamico: un semplice cambio di tonalità può far propendere più per l’una o per l’altra cosa.

Una volta che si hanno idee chiare rispetto all’interior design, bisogna selezionare i diversi pezzi d’arredamento tenendo conto delle dimensioni e della forma dell’ambiente. Questi due aspetti possono influenzare di tanto le scelte su come arredare il soggiorno e la disposizione dei divani, della tv e di tutti gli altri elementi nello spazio.

L’arredamento di questo ambiente è da sempre oggetto di studio e di ricerca da parte dei professionisti del mestiere per l’importante funzione che ricopre all’interno della casa. In soggiorno, infatti, si svolge la maggior parte delle attività quotidiane ed è il luogo che ospita amici e parenti. Di conseguenza, estetica e praticità devono convivere in maniera ottimale. Da qui deriva la grande attenzione dedicata all’abbinamento dei colori dei divani con pavimento e pareti, alle forme dei mobili e alla scelta dei complementi d’arredo.

Disposizione dei divani nel salotto

Prima di dedicare del tempo alla scelta del tappeto per il salotto o a qualsiasi altro complemento d’arredo (tende, cuscini, illuminazione), bisogna individuare una parete d’accento su cui posizionare la televisione e il mobile che lo sosterrà oppure incornicerà. Per darle più enfasi, molte persone scelgono di colorare il muro con un colore diverso oppure di rivestirlo con della carta da parati decorata in vari modi.

Una volta individuato il punto su cui far convergere gli sguardi di chi entra nel salotto, bisogna posizionare il divano. Per farlo, si deve tener conto sia dell’ubicazione del televisore che delle finestre. Quest’ultime, infatti, sono fondamentali per garantire una corretta illuminazione delle sedute che può tornare molto utile quando si legge oppure quando si lavora in maniera più rilassata. Sarebbe meglio che la luce provenisse lateralmente, ma chi ha soggiorni particolarmente grandi con ampie vetrate su più lati dell’ambiente può decidere anche di mettere un divano davanti alla finestra per godere meglio del panorama.

La grandezza della tv, invece, determina la distanza tra schermo e divano. Più il display è piccolo, più le sedute possono essere vicine. Con uno screen di 32 pollici, 1 metro e 20 sono più che sufficienti per non usufruire dei programmi in maniera ergonomica. La distanza deve arrivare fino a 1 metro e 90 con gli schermi più grandi.

Dalla distanza e dallo spazio a disposizione dipendono anche le dimensioni e le configurazioni del divano. Generalmente, un divano a due posti ha una larghezza che parte dai 160 cm e arriva ai 180. Quello con tre sedute può arrivare fino a 240 cm. La profondità, invece, è piuttosto standard e va dai 90 ai 110 cm. Per quanto riguarda la tipologia di divano, il mercato offre tantissime possibilità: dalle strutture angolari a quelle con penisola, dagli elementi lineari a quelli con poltrone o pouf abbinati. La scelta non è legata solo alla comodità o all’estetica, ma anche all’ingombro creato dal mobile.

Disposizioni possibili per il divano nel salotto

Quando si pensa a dove metterlo nel salotto, le prime immagini che vengono in mente vedono il divano attaccato alla parete oppure al centro della stanza. La prima opzione è particolarmente apprezzata da chi ha poco spazio a disposizione perché crea meno ostacoli al passaggio. Il divano in mezzo al soggiorno, invece, è sinonimo di ambiente ampio e luminoso dove è possibile usare il mobile per dividere le varie zone del salotto.

Rispetto alla porta d’ingresso, il divano è solitamente posizionato di spalle oppure lateralmente. Laterali dovrebbero essere anche le finestre – tenendo conto che il divano si trova di fronte alla tv -, a meno che non si decida diversamente.

Come disporre due divani in salotto

Chi dice che il divano debba essere unico e solo in salotto? Se si ha una famiglia numerosa o si ha spesso l’occasione di invitare molte persone a casa, è meglio avere più sedute morbide a disposizione per mettere tutti a proprio agio. Al posto di un divano grande, si potrebbe anche optare per una poltrona oppure per una chaise longue. Il raddoppiamento del mobile provoca, ovviamente, qualche pensiero in più rispetto alla loro posizione nell’ambiente, soprattutto se i metri quadri del salotto non sono tanti.

Con l’aiuto di un bravo interior designer e studiando bene la pianta del salotto, si può trovare la soluzione più adatta alla propria casa. Le opzioni tra cui scegliere non sono neanche così limitate.

come disporre i divani in salotto

  • Due divani messi ad angolo

Nei salotti piccoli di forma quadrata, la disposizione obbligata dei due divani è ad angolo, a ridosso della parete. In questo modo, la parete d’accento viene quasi incorniciata creando un effetto familiare e accogliente. Nei soggiorni di grandi dimensioni, invece, la forma a L può essere ricreata al centro dello spazio per delimitare la zona dedicata al relax e alla tv. Nell’angolo tra i due divani potrebbe essere collocato un tavolino decorato con delle lampade oppure una pianta.

  • Due divani posizionati l’uno di fronte all’altro

Mettere un divano di fronte all’altro è la soluzione più indicata per i soggiorni piccoli e rettangolari. Questa disposizione è l’ideale per quando si hanno ospiti a casa, perché permette di chiacchierare guardandosi negli occhi. Inoltre, questa soluzione è particolarmente apprezzata se su uno dei due lati più corti dell’ambiente si ha un caminetto. Al centro dello spazio, tra i due divani, si potrebbe collocare un tavolino basso che funga da angolo bar.

  • Due divani posizionati ad angolo ampio

Nei soggiorni di forma irregolare o negli open-space, gli angoli possono essere meno definiti a livello geometrico. Anche se non si crea un’ampiezza di 90°, i due divani possono comunque essere collocati alle pareti e formare degli angoli più ampi. In questo caso, si potranno avere piccoli tavolini accanto a ciascuna seduta oppure si potrebbe optare per delle decorazioni meno funzionali e più estetiche.

  • Due divani in zone diverse del soggiorno

In un salotto molto grande è del tutto naturale creare diverse zone dalle funzioni diverse. Allo spazio in cui guardare la tv verrà affiancato quello in cui leggere o ascoltare la musica. Non può mancare l’angolo bar o, in alternativa, quello dedicato all’attività fisica o alla meditazione. Ogni zona vuole la sua seduta. In questo caso, la disposizione dei due divani (o poltrone) è del tutto libera e indipendente.

Consigli su come abbinare due divani

Quando si decide di collocare due divani in un salotto è necessario fare in modo che i due mobili siano complementari e coerenti tra di loro. Se non si vuole acquistare lo stesso pezzo (magari il secondo può avere una seduta in meno rispetto al primo), va bene prenderne due diversi, ma bisogna fare molta attenzione alla scelta.

Innanzitutto, non si potrà cambiare il design: se si opta per un divano moderno, anche l’altro dovrà essere simile a meno che non si opti per una poltrona iconica o dal design storico. La forma dello schienale, dei piedi e il tessuto dovrebbe essere simile mentre il colore può cambiare, anche se sarebbe meglio richiamare l’altra tonalità attraverso coperte e federe dei cuscini. Quindi, nel caso di un divano giallo e l’altro beige, si possono mettere complementi d’arredo gialli sul secondo e cuscini beige sul primo.

Chi ha bisogno di consigli su come disporre due divani in salotto e su come arredare al meglio questo ambiente può rivolgersi agli interior designer di Bassetti Home Innovation.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.