PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
come arredare un terrazzo

Come arredare un terrazzo: consigli utili

Gli ambienti esterni di un’abitazione sono importanti tanto quanto quelli interni. Spesso, nella ricerca di una casa si tende a sottovalutare la comodità dell’avere a disposizione uno spazio all’aperto. A volte si tende a cercarlo quando si hanno delle esigenze particolari come la necessità di uno spazio verde per il proprio cane o semplicemente un giardino dove esprimere il proprio animo bucolico. In realtà, l’aria aperta presenta proprietà benefiche per chiunque, al di là delle necessità specifiche. Dopo giorni particolarmente stressanti, è utile avere uno spazio all’aperto in cui rilassarsi ascoltando i rumori della natura o godendo del calore dei raggi del sole sulla pelle. Quando d’estate fa caldo, è comodo apparecchiare fuori e mangiare in compagnia del fresco serale.

Sfruttando il Bonus terrazzi 2022 è possibile dare nuovo lustro agli spazi esterni rendendoli più sostenibili ed efficienti. Il tipo di lavori da effettuare dipenderà dalla tipologia dell’ambiente che si ha a disposizione.

Gli spazi esterni di una casa sono sostanzialmente di tre tipi: il giardino, il balcone e il terrazzo. Il primo è tipico delle ville o delle case di campagna e si trova sempre a pian terreno, in corrispondenza della strada. Balcone e terrazzo, invece, si trovano negli appartamenti anche a diversi metri d’altezza. La differenza tra i due è costituita dalla grandezza: un balcone ha una profondità ridotta che non supera quasi mai il metro e cinquanta, mentre il terrazzo può avere un’estensione di diversi metri quadri tanto da poter essere vissuto quotidianamente come qualsiasi altro spazio della casa. Proprio per le sue dimensioni, richiede un arredamento specifico e ben organizzato.

Per arredare un terrazzo esterno potrebbe essere utile rivolgersi ad un interior designer per evitare incoerenze di stile tra l’interno e l’esterno dell’abitazione e per sfruttare al meglio lo spazio outdoor in base alle proprie abitudini e alle specifiche esigenze. I professionisti di Bassetti Home Innovation sono a disposizione non solo per il rifacimento del terrazzo, ma anche per la progettazione di un arredamento su misura per te.

Come arredare un terrazzo: scelte preliminari

La prima cosa da fare quando si ristruttura un terrazzo è quella di scegliere come impiegare lo spazio a disposizione. Il balcone, per le sue dimensioni, viene usato soprattutto per scopi pratici, come stendere i panni o posizionare un mobile che faccia da ripostiglio. Il terrazzo, invece, può essere considerato una vera e propria stanza da sfruttare come si preferisce.

In questi spazi, si può ricavare un’area relax dove passare del tempo all’aperto oppure una zona per il pranzo e la cena con tavoli e sedie. Chi ama il giardinaggio può destinare lo spazio verde alla costruzione di un orto per coltivare frutta e verdura.

Una volta stabilita la funzione che si intende dare al terrazzo, si deve procedere con l’organizzazione degli spazi e con la scelta dei mobili. Per arredare al meglio un terrazzo è importante considerare sempre l’interior design della casa. Come per gli spazi interni anche per gli esterni esistono diversi stili d’arredamento: classico, shabby, moderno, etnico, mediterraneo. Tutte soluzioni possibili a patto che non siano in contrasto con lo stile interno della casa. È possibile creare un abbinamento tra stili diversi, ma devono sempre essere in armonia tra di loro.

Per decidere come allestire un terrazzo e disporre i mobili, bisogna anche considerare la presenza o meno di una copertura. Gli spazi con gazebi o con pergolati possono essere sfruttati per creare un continuum tra interno ed esterno. Il terrazzo scoperto, invece, è adatto alla creazione di un giardino o di una zona relax, per esempio con vasca idromassaggio.

Allestire un terrazzo in base alle dimensioni

La grandezza del terrazzo aiuta nella scelta dei mobili. Avere a disposizione pochi metri quadri costringe a prediligere alcune soluzioni più pratiche ma non per questo meno interessanti.

Come arredare un terrazzo piccolo

Per arredare al meglio un terrazzo di dimensioni ridotte bisogna ricorrere all’uso di mobili salvaspazio. Non è detto che si debba rinunciare alla decorazione di piante e fiori oppure all’utilizzo di un tavolino dove appoggiare una bibita fresca o un caffè da bere all’aria aperta. Bisogna solo essere abili nella scelta e nella disposizione dei diversi elementi d’arredo.

È possibile utilizzare tavolino e sedie pieghevoli solo durante la bella stagione per poi riporli quando non servono più e si ha bisogno di liberare lo spazio. Se si è soliti prendere il sole, è possibile pensare ad una sdraio o ad un lettino richiudibili per creare una zona relax. Per decorare l’ambiente, può essere utile inserire fiori e piante. Se non c’è spazio a terra, meglio sfruttare le pareti, con fioriere e orti che possono essere appesi al muro e si sviluppano in verticale.

Tra i materiali da prediligere nell’arredamento di un terrazzo piccolo c’è il legno, che ha la funzione di far sembrare la sistemazione più leggera e ampia. I tessuti e i colori dei mobili dovrebbero essere chiari, così da risultare più luminosi e spaziosi.

come-arredare-un-terrazzo-piccolo

Come arredare un terrazzo dalle grandi dimensioni

Quando si ha a disposizione un terrazzo dalle dimensioni importanti, ci si può sbizzarrire con l’arredamento cercando di creare un ambiente armonico e funzionale.

A seconda del tipo di esposizione, è possibile creare una copertura o acquistare degli ombrelloni da aprire solo quando necessario. Se il terrazzo è orientato a sud, è necessario prevedere dei sistemi di protezione dal sole. Inoltre, se si abita in una zona particolarmente umida e piovosa, sarà bene realizzare un pergolato sotto cui posizionare i mobili.

Con molti metri quadri a disposizione, si può sfruttare il terrazzo come se fosse un’altra stanza. Si possono realizzare un salottino esterno, una postazione da lavoro, un angolo relax o tutte queste idee insieme. Più grandi sono gli spazi, più sarà necessario fare attenzione alla scelta dello stile.

In base al tipo di arredamento che si vorrebbe acquistare, è importante prevedere la presenza di prese elettriche o rubinetti. Se questi non sono presenti, bisognerà intervenire con lavori specifici.

Arredare un terrazzo con il verde

Trattandosi di uno spazio esterno, l’ideale è dare al terrazzo un tocco green. Un terrazzo decorato con le piante è l’ideale per chi ama la natura. Anche chi non è particolarmente appassionato di piante e fiori ne trarrà giovamento, rendendo l’outdoor della casa più accogliente e colorato.

La scelta delle piante può dipendere può seguire diversi criteri che vanno dalla semplicità nel mantenimento fino alla semplice estetica. Le piante a foglie larghe, come la Colocasia e l’Alocasia, ad esempio, sono ottime per un arredamento in stile etnico. Gli ulivi, invece, sono perfetti per un design mediterraneo o per la casa al mare. Piante aromatiche come la lavanda, il timo e il gelsomino sono ottime per colorare e rendere più vivace il proprio terrazzo.

Le piante possono essere utilizzate anche per proteggere il terrazzo da sguardi esterni. Se vengono posizionate lungo il perimetro del balcone, è possibile creare una barriera naturale che isoli lo spazio e lo renda intimo tanto quanto le mura domestiche.

Come rendere accogliente un terrazzo con le luci giuste

Per abbellire un terrazzo è importante puntare sull’illuminazione. Per creare un’atmosfera suggestiva si possono usare candele e lanterne con fari a led da posizionare a terra o in un’area attrezzata con il pergolato. Se si dispone di un divano appoggiato alla parete esterna, è possibile prevedere una luce d’atmosfera con le classiche lampadine sospese, appese a un filo. Il tavolo da pranzo dovrà essere ben illuminato, magari con l’utilizzo di un lampadario da esterno.

Materiali e tessuti adatti al terrazzo

Se è vero che lo stile arredare il terrazzo è influenzato dalle scelte che vengono fatte per l’interior design, è altrettanto vero che la scelta dei materiali e dei tessuti deve soddisfare i criteri di praticità e funzionalità. È importante che siano resistenti agli agenti atmosferici e agli sbalzi di temperatura. L’alluminio, il PVC e il teak sono l’ideale per gli spazi esposti e privi di copertura, mentre il legno può tranquillamente essere usato per i terrazzi con pergolato.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.