PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
lavori ampliamento casa

Ampliamento casa tra normative e costi: consigli utili per delineare il progetto

Dopo molti anni passati all’interno della stessa abitazione si avverte il desiderio di cambiarla. Con il tempo le esigenze cambiano e gli spazi che prima si adattavano alla vita di una coppia potrebbero non rispondere alle necessità di una famiglia oppure a nuovi ritmi imposti da un cambio dell’attività lavorativa. Il desiderio di un restyling della casa accomuna molte persone. In particolare la necessità di progettare un ampliamento della casa è spesso un intervento più utile rispetto all’ipotesi di un trasferimento. Questa soluzione è vantaggiosa anche dal punto di vista economico visto che lavori simili aumentano il valore della proprietà rendendola più moderna e più appetibile sul mercato, qualora si debba vendere o affittare.

I numerosi incentivi statali predisposti dalla Legge di Bilancio offrono una rete di sicurezza che permette di pensare con più convinzione ad un tipo di intervento che richiede un importante impegno economico. Per capire come ristrutturare casa rendendola più spaziosa, è necessario rivolgersi ad un architetto che sia in grado di stabilire quale tipologia di ampliamento adottare e quale stile d’arredo realizzare in sintonia con gli elementi già presenti. Un professionista sarà a conoscenza delle norme che regolano questi lavori e saprà anche come gestire i costi.

Gli interventi possibili per l’ampliamento della casa

Per aumentare la metratura della casa ci sono diversi progetti che possono essere realizzati. Le variabili da considerare sempre sono lo spazio che si ha a disposizione e la possibilità di effettuare i lavori secondo quanto previsto dalle normative. Ci sono alcuni interventi che prevedono il recupero e lo sfruttamento di alcuni ambienti già esistenti mentre altri comportano la creazione di nuove strutture.

L’estensione orizzontale della casa

L’ampliamento di una villa provvista di giardino o di una casa di campagna può essere effettuato in orizzontale mediante la costruzione di nuovi locali adiacenti a quelli già esistenti. In questo modo, aumentano la metratura e la cubatura della casa e cresce il valore dell’immobile sul mercato. Questa tipologia di lavori non è particolarmente onerosa perché non richiede interventi al tetto o sugli impianti già esistenti. La creazione di nuovi spazi consente di venire incontro alle personali del proprietario realizzando ambienti che rendono la vita domestica più comoda e confortevole.

Il recupero del sottotetto

Quando non è possibile sfruttare lo spazio in orizzontale, bisogna progettare in lavori in attraverso il recupero del sottotetto o mediante la creazione di un piano apposito. Prima di intervenire in questo senso, bisogna informarsi su quale sia l’altezza minima per le abitazioni prevista dal Comune di residenza. Se è possibile rispettare i parametri normativi, allora si può procedere con la ristrutturazione del sottotetto. In caso contrario, bisogna verificare se sia possibile eseguire una sopraelevazione dell’edificio, aumentando l’altezza.

Per rendere abitabile un sottotetto bisogna non solo pensare alla giusta tipologia di arredamento, ma anche prevedere la realizzazione di alcune finestre nel caso in cui siano necessarie. Così potrà essere garantita la giusta illuminazione e il ricambio d’aria sufficiente per rendere gli spazi abitabili.

Alzare di un piano la casa

L’ampliamento in verticale può anche avvenire mediante la costruzione di uno o più piani rispetto a quello o quelli già presenti. Oltre a verificare che ciò sia possibile, è necessario richiedere l’autorizzazione del Comune prima di procedere con questo tipo di lavori. Come per l’estensione in orizzontale della casa, anche in questa tipologia di lavori si verifica un ampliamento considerevole della metratura dell’abitazione.

Rendere abitabile un seminterrato

Se si ha a disposizione un locale seminterrato adibito a magazzino o a lavanderia, si potrebbe decidere di rinnovarlo e di renderlo abitabile. Una volta verificata la presenza dei criteri necessari alla vivibilità dell’ambiente (illuminazione e ricambio d’aria), si può pensare di ristrutturarlo a dovere. Potrebbe essere necessaria la costruzione di nuovi impianti oppure potrebbe bastare rinnovare l’arredamento.

ampliamento casa villa

Costruire un soppalco

L’ampliamento della casa mediante la costruzione di un soppalco è tra gli interventi più richiesti. Alzare di un piano la casa in questo modo contribuisce a renderla esteticamente più piacevole aumentando anche il suo valore economico. Un’operazione simile non è particolarmente costosa, anzi. Risulta molto più vantaggiosa rispetto ad altre tipologie di ampliamento.

Per realizzare un soppalco, la casa deve essere alta almeno 2 metri e 70 centimetri (si scende a 2 metri e 55 centimetri in alcuni comuni di montagna).

Verande e balconi

Un altro intervento particolarmente richiesto è la realizzazione di una veranda. Per chi ha un giardino, questa soluzione permette di creare una zona relax da sfruttare nei periodi più caldi dell’anno. Un ambiente simile può essere l’ideale per ospitare gli amici o per lavorare all’aria aperta.

In alternativa, si può costruire anche un balcone o un terrazzo. In ogni caso, bisognerà attenersi alle normative vigenti. Se non si ha spazio da poter sfruttare in orizzontale, si può pensare di aprire una delle stanze interne per lasciare una parte della superficie all’aperto. Si può anche optare per la soluzione inversa: se si ha bisogno di ricavare una stanza in più, si possono chiudere balcone e terrazzo aggiungendo pareti fisse o vetrate apribili.

Cosa prevedono le normative per l’ampliamento di una casa

Un professionista che lavora nell’ambito edilizio sa quali sono le normative da tenere presente lì dove si debba operare un ampliamento della casa e quali documenti vanno presentati per ristrutturare una casa. La conoscenza e l’esperienza sono fondamentali per realizzare interventi in sicurezza e non abusivi.

Il Piano Casa

Il Decreto Legislativo 112/2008 è un riferimento importante quando si parla di ampliamento della casa. Nel tempo sono intervenute diverse proroghe che si differenziano a seconda della regione in cui si abita e che regolano il recupero del patrimonio abitativo già esistente e la sua espansione. Il Piano Casa stabilisce i valori massimi dell’aumento volumetrico dell’abitazione e incoraggia il recupero degli edifici esistenti senza l’utilizzo del nuovo suolo. Prevede anche degli incentivi nel caso in cui avvengano alcune migliorie strutturali come ad esempio quelle riguardanti la classe energetica della casa.

Le leggi regionali sul recupero dei sottotetti

Prima di procedere al recupero del sottotetto bisogna verificare l’altezza dell’ambiente interessato. Il valore varia da regione a regione e anche a seconda della tipologia dell’immobile stesso. Per capire quali siano questi valori è necessario consultare le normative regionali.

Le norme sul rapporto aeroilluminante

Per rendere abitabile una mansarda, un seminterrato o un soppalco è necessario che il rapporto tra la superficie del pavimento del locale e le dimensioni delle finestre non sia inferiore di 1/8. Solo in queste proporzioni si può garantire la corretta illuminazione e il giusto apporto di aria agli ambienti. Inoltre, l’ampiezza delle finestre dovrà soddisfare il Fattore medio di Luce Diurna (FmLD) e dovrà essere superiore al 2%.

Quanto costa l’ampliamento di un immobile

Per calcolare il costo dell’ampliamento della casa bisogna tenere in considerazione diversi fattori di spesa.

Ogni tipologia di intervento avrà dei costi specifici dettati dalla natura degli stessi. A determinare l’aumento o la diminuzione della spesa sono anche i materiali impiegati e il tipo di mobili da acquistare (se sono da acquistare).

Ci sono dei costi legati alla progettazione e alla direzione dei lavori che variano in base all’impresa edilizia interessata. Esse incidono in media il 6,5% sulla spesa totale. Possono sembrare delle spese superflue, ma in realtà si tratta di due aspetti fondamentali per una corretta impostazione e gestione delle operazioni.

I documenti da presentare prima di iniziare i lavori comportano delle uscite così come l’accatastamento.

Chi opta per l’ampliamento della propria casa va incontro a dei costi importati da sostenere. Fortunatamente, la Legge di Bilancio 2022 ha previsto numerosi incentivi per agevolare chi dà avvio a delle pratiche edilizie. Tra questi, ricordiamo il bonus ristrutturazione, l’ecobonus, il bonus bagno, il bonus terrazzi e molti altri che facilitano il ricorso a lavorazioni simili.

La ristrutturazione della casa con Bassetti Home Innovation

Bassetti Home Innovation offre un servizio di ristrutturazione chiavi in mano volto non al miglioramento dell’estetica e dell’efficienza di una casa, e anche al suo ampliamento.

Chi si rivolge a noi avrà a disposizione architetti e interior designer professionisti che metteranno a punto un progetto in linea con le esigenze e i bisogni del cliente. Questo è possibile grazie al sopralluogo gratuito che effettuiamo prima di presentare una proposta con allegato un preventivo completo dei costi che andranno sostenuti. Ci occupiamo di varie tipologie di ristrutturazione proponendo soluzioni in linea con le normative e con le moderne tendenze del design.

I lavori saranno portati avanti dal nostro team di tecnici diretti dall’architetto, capo del progetto, così da ottimizzare tempi, costi e organizzazione.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.