Progetta la casa dei tuoi sogni con noi e paga metà della ristrutturazione in 48 comode rate a tasso 0.
come arredare un bagno piccolo

Come arredare un bagno piccolo: idee e soluzioni

Quando si hanno a disposizione degli spazi limitati, bisogna organizzare al meglio l’arredamento. Questo è tanto più vero quando si parla di arredare un bagno piccolo. La soluzione ideale è quella di essere seguiti nelle tue scelte da un interior designer che sappia consigliarti su come ottimizzare lo spazio e su come renderlo coerente con lo stile del resto della casa. Un professionista saprà valorizzare il tuo bagno trattandolo non come un ambiente di servizio, ma come un luogo in cui dedicarsi alla cura di sé. Questa è l’idea che anima il team di Bassetti Home Innovation.

Ci sono delle regole da seguire per organizzare gli spazi in un bagno piccolo. Una volta fatto questo, si può spaziare con la creatività per scegliere i mobili che più ci piacciono.

Come organizzare un bagno piccolo: le distanze minime

I sanitari in un bagno possono essere posizionati in tanti modi diversi. Lo vediamo entrando nelle case: ogni bagno ha la sua personalità. Con lo sguardo notiamo subito questo, ma c’è un altro fattore che è sotto i nostri occhi anche se ci riesce difficile quantificarlo. I sanitari sono tutti disposti ad una distanza minima tra di loro e rispetto alle pareti.

La normativa UNI 2182/2014 prevede, infatti, che tra il wc e il bidet ci siano almeno 20 cm di distanza, tra il wc e il lavabo almeno 10 cm; la stessa misura vale per la distanza da rispettare tra il wc e la doccia; tra il bidet e la doccia o la vasca, invece, servono almeno 20 cm mentre tra il lavabo e la doccia almeno 5. Queste regole nascono per facilitare i movimenti e il passaggio di chi usa il bagno. Quindi, ricordati di avere il metro alla mano quando progetti la ristrutturazione dello spazio.

Scegliere lo stile giusto per arredare un bagno piccolo

Essere coerenti nella scelta dello stile è sempre consigliabile, ma diventa un vero e proprio imperativo quando il bagno è piccolo e i mobili si trovano a stretto contatto tra loro. Il look deve essere equilibrato e armonioso. Deve rispecchiare i tuoi gusti, ma non deve mancare di linearità. Forme, colori, materiali, devono vivere bene insieme creando un ambiente ordinato e un’atmosfera confortevole.

I colori adatti ad un bagno piccolo

Gli ambienti di dimensioni ridotte non vanno resi ancora più piccoli con l’uso di tonalità scure nei rivestimenti o nella pavimentazione. In un bagno piccolo, la scelta dei colori dovrà per forza orientarsi sul bianco, sulle gradazioni del grigio oppure dell’azzurro e del celeste. Se si sceglie di piastrellare l’ambiente, bisogna comunque muoversi all’interno di questa gamma cromatica. Questo non è di certo un limite: di soluzioni creative se ne possono trovare molte pur lasciando da parte le tonalità scure. Il bagno risulterà sicuramente più luminoso.

L’illuminazione

I bagni piccoli sono spesso ciechi. Mancando l’illuminazione naturale bisogna puntare tutto su quella artificiale che dovrebbe illuminare l’intero ambiente e la zona dello specchio. Per il soffitto si può pensare a dei faretti regolabili oppure a dei profili per l’illuminazione lineare. Nell’ambito di lavori di ristrutturazione, si potrebbe realizzare un controsoffitto in cartongesso e usarlo per inserirci dei led. Lo stesso potrebbe essere fatto nella doccia. Lo specchio, invece, avrà una luce adeguata al suo stile.

La pavimentazione

Il pavimento più utilizzato nei bagni è il grès porcellanato. Resistente, impermeabile, versatile dal punto di vista delle dimensioni e delle finiture: queste sono le caratteristiche che rendono il grès un’ottima soluzione architettonica anche per il bagno di piccole dimensioni. In alternativa, si può optare per il legno con uno stile d’arredo più caldo o per il marmo che dona un tocco di eleganza e raffinatezza. L’importante è che i colori siano chiari.

Come arredare un bagno piccolo

Una volta sistemata la parte strutturale, ci si può dedicare alla scelta dell’arredamento. La scelta dei sanitari, del box doccia, della vasca, dell’arredo deve seguire una linea e un gusto precisi e rispecchiare le esigenze di chi vive quello spazio.

I sanitari

Una soluzione funzionale per l’arredamento del bagno piccolo sono i sanitari salvaspazio con profondità ridotta (43-45 cm contro i soliti 52-55 cm soliti). Tuttavia, bisogna tenere conto dell’altezza di chi li usa. Le persone alte potrebbero non riuscire a usare il bidet in maniera confortevole e quindi dovrebbero regolarsi diversamente.

I sanitari sospesi sono una delle ultime tendenze dell’interior design. È un’idea vincente per il bagno piccolo poiché lasciano libero lo spazio e donano una sensazione di leggerezza e luminosità.

Se le dimensioni fossero parecchio ridotte e il bagno non fosse l’unico nell’appartamento, è possibile pensare ad un wc con bidet integrato.

come arredare un bagno piccolo

Il lavabo

Le opzioni per il lavandino sono molteplici. Si può scegliere il lavandino semplice oppure un mobile che lo comprenda. Nel primo caso, è chiaro che in un bagno piccolo la profondità e la larghezza saranno ridotti anche se bisognerebbe evitare di sacrificarlo troppo perché potrebbe risultare molto scomodo da usare. Il lavabo con il mobile è pratico e funzionale in quanto è dotato di cassetti dove posizionare oggetti e asciugamani. Esistono sia modelli a terra sia modelli sospesi. Quest’ultimi rappresentano una soluzione ideale per il bagno piccolo.

La doccia e la vasca

In un bagno piccolo può risultare più comoda la doccia rispetto alla vasca per motivi di spazio. La scelta va fatta in base alle abitudini di chi userà il bagno e allo spazio che si ha a disposizione.

La doccia perfetta per un ambiente dalle piccole dimensioni ha un piatto dallo spessore ridotto e usa materiali come la ceramica, la resina e l’acrilico. Per dare più luminosità, sarebbe meglio usare un box in vetro o in cristallo.

Le misure della vasca saranno fortemente influenzate dallo spazio a disposizione. Tuttavia si può giocare con la sua posizione e con le decorazioni del box.

Le soluzioni salvaspazio

Sanitari sono gli elementi essenziali di un bagno. Sono ciò che lo identifica. Tuttavia, all’interno dello spazio vanno previsti anche dei mobili e dei complementi d’arredo sia per ordinare i prodotti per l’igiene personale, gli asciugamani e altri oggetti utili, sia per dare colore e personalità all’ambiente.

In un bagno piccolo le possibilità sono limitate, ma esistono delle soluzioni salvaspazio che permettono di arricchire l’ambiente senza compromettere la praticità di chi usa il bagno. Le mensole sono un’ottima idea quando si ha a che fare con superfici ridotte. In questo modo, si sfrutta l’altezza dello spazio e si decorano le pareti. Altrettanto utile è realizzare delle nicchie all’interno della doccia, nelle pareti della vasca e nella zona lavabo.

Un’altra soluzione utile riguarda l’apertura della porta. Per risparmiare spazio, è meglio scegliere la porta scorrevole o quella con l’apertura a libro.

CHIAMACI al 347 3420893
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, 9-13 14-18
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.