Progetta la casa dei tuoi sogni con noi e paga metà della ristrutturazione in 48 comode rate a tasso 0.
bagno rustico

Realizzare un perfetto bagno rustico: elementi e decorazioni immancabili

Quando si lavora ai progetti per capire come ristrutturare un rustico, arriva quasi sempre il momento in cui si prende in considerazione la possibilità di realizzare un arredamento che rimandi al mondo umile della campagna, soprattutto se si tratta di un immobile localizzato fuori dal centro città, con un bel appezzamento di giardino tutt’intorno. Si tratta di un’ottima scelta a livello di stile: da una parte ci si adatta e si esalta l’atmosfera bucolica, dall’altra si opta per un design che riesce brillantemente a integrare estetica e funzionalità. Inoltre, se guidati da un interior designer d’esperienza e aggiornato sulle ultime tendenze, l’arredamento rustico rappresenterà il perfetto punto d’unione tra lo stile classico e quello moderno, non scontentando il gusto di nessuno. 

Lo stile rustico compare nel ventaglio dei design d’arredamento tra cui scegliere da diversi anni, eppure riesce a risultare sempre estremamente contemporaneo grazie alla sua versatilità e alla capacità di creare ambienti caldi ed esteticamente piacevoli da abitare. La predominanza dei materiali naturali lo rende anche uno stile green e sostenibile. 

Ci sono degli elementi caratterizzanti il design rustico (come esistono per qualsiasi altro tipo di arredamento) che si possono ritrovare in ogni ambiente della casa, declinati in modalità differenti. In alcuni spazi, queste caratteristiche risaltano in maniera particolare. Il bagno rustico, ad esempio, è tutto ciò che ci si aspetta da una stanza simile oggi: un luogo pratico e funzionale con un look caldo che ispiri un senso di benessere e di cura del sé. 

Come arredare un bagno rustico

Quando si deve arredare un bagno in stile rustico ci sono tantissime possibilità tra cui scegliere. È vero, infatti, che ci sono degli elementi caratteristici del design che non possono mancare in alcun ambiente, ma è altrettanto vero che possono essere combinati in modi diversi. Come tutti i grandi design dell’arredamento d’interni, anche il rustico si è evoluto dando vita a tante sottocategorie che propendono ora verso atmosfere più classiche, ora verso sensibilità moderne. Si ha così l’opportunità di scegliere tra lo stile rustico moderno, il rustico chic, il rustico di campagna e altre tipologie anche difficili da classificare. Orientarsi tra tutte queste soluzioni può diventare complicato, ecco perché è importante essere seguiti da un interior designer quando si approfitta del bonus bagno per ristrutturarlo. Avere un professionista con le idee chiare è estremamente utile per prendere decisioni tanto importanti. 

Prima di soffermarsi sulle possibili variazioni del bagno rustico, è bene capire quali siano gli elementi immancabili. 

  • Colori pastello

Nella palette dell’arredamento del bagno rustico non c’è spazio per colori freddi. Le tonalità pastello sono le predilette. Si va dal beige al grigio, dal bianco al celeste, dal verde chiaro al rosa. Immancabile, il bianco. Si punta a sfumature sobrie, prive di eccessiva vivacità. In ogni caso, sono colori che hanno a che fare con il mondo naturale e che evocano un senso di pace e di tranquillità

  • Uso di materiali naturali

Il legno è il principe dello stile rustico. Solitamente, in una casa che abbraccia questo stile si usa il parquet a terra. Il dubbio, però, se usare un rivestimento simile anche per il bagno è lecito. Data la grande presenza di acqua e di umidità in questo ambiente, si potrebbe pensare di usare per il pavimento e le piastrelle alle pareti il grès effetto legno. In questo modo, non si sconvolge l’atmosfera ma si evitano problemi di cedimento. Inoltre, il legno – opportunamente trattato per contrastare l’umidità – potrebbe essere usato per i ripiani o i mobili. 

La pietra e il marmo sono altri due materiali molto utilizzati nello stile rustico e rappresentano anche l’ultimo trend sull’arredo del bagno. Entrambi potrebbero essere usati sia per i rivestimenti che per i mobili rendendo l’ambiente più chic e più contemporaneo. 

In alternativa, si potrebbe usare il cotto combinato con i mattoni, il rattan, il ferro oppure il rame. Soprattutto questi ultimi potrebbero essere impiegati per gli accessori e gli elementi decorativi. 

La presenza di materiali naturali allo stato grezzo serve per rimandare alle vecchie case di campagna, al mondo dei contadini e alla semplicità che caratterizzava il mondo bucolico. 

bagno rustico contemporaneo

  • Accessori che rimandano al mondo della campagna

La natura campestre del bagno rustico può essere restituita anche dagli oggetti scelti per decorare, non solo dai materiali e dai colori. Le ceste in vimini o in bambù sono l’ideale per conservare asciugamani, biancheria sporca oppure per ordinare creme e trucchi. 

Per l’illuminazione si dovrebbero preferire punti luce da posizionare in più parti dello spazio, così da rendere l’atmosfera più calda e diversificata a seconda delle necessità. Chi volesse aggiungere un tocco ancora più campagnolo, può far montare una porta scorrevole in legno con dettagli in ferro battuto: è un piccolo dettaglio che renderà l’arredamento molto più interessante, visti i richiami alle porte dei fienili e delle fattorie di un tempo. 

Arredo del bagno rustico: tra chic, moderno e di campagna

Per creare un perfetto bagno rustico, bisogna scegliere con attenzione il mobile del lavabo, la tipologia di vasca e anche l’aspetto della doccia

Il bagno rustico della casa di campagna di un tempo avrà un mobile in legno oppure in pietra per il lavabo. I ripiani potrebbero essere a vista oppure potrebbero essere chiusi all’interno di cassettoni o ante. Chi opterà per un bagno rustico chic o dall’aspetto più contemporaneo dovrebbe valutare il lavabo singolo a conca da posizionare sopra il mobile oppure da appendere al muro. Le soluzioni presenti sul mercato sono numerose e usano come materiali la ceramica, la pietra e il legno. Le forme sono prevalentemente circolari e spesso irregolari, così da dare un maggior senso rustico. Intorno al lavandino possono essere montate mensole porta-oggetti o anche delle corde che fungano da porta-asciugamani o carta. 

La vasca freestanding è l’ideale in un ambiente rustico, soprattutto se forma e aspetto richiamano le vecchie tinozze. Si tratta di una soluzione molto bella da vedere, ma impegnativa dal punto di vista economico e di spazio (si adatta bene solo ad ambienti grandi). In alternativa, si potrebbe scegliere una vasca a incasso rivestita in pietra o in muratura. 

Il piatto doccia del bagno rustico, negli ultimi anni, segue le tendenze moderne e viene realizzato in ceramica o in resina. Il tocco più campestre può essere dato dal rivestimento delle pareti intorno al box doccia, soprattutto se è possibile realizzare una piccola nicchia in pietra in cui sistemare i flaconi dello shampoo o del bagnoschiuma. 

Idee per il bagno rustico: rivolgiti a Bassetti Home Innovation

Per arredare il bagno rustico della propria casa di campagna, di montagna o – perché no? – di città può essere utile rivolgersi a degli interior designer professionisti che sappiano orientare la scelta tra tutte le possibilità, in base allo spazio a disposizione e a quello che si desidera per la propria abitazione. 

Bassetti Home Innovation mette a disposizione dei suoi clienti un servizio di ristrutturazione chiavi in mano in cui al progetto architettonico si può affiancare anche quello di interior design. Non mancano di certo figure specializzate che sapranno indirizzarti verso un arredamento funzionale, originale e rustico come preferisci.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.