PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
tocco retrò alla casa

Come dare un tocco retrò alla casa?

Il vintage sta tornando di moda nel mondo dell’arredamento. D’altra parte, avvertire il fascino del passato è parte della natura dell’essere umano, tanto che esistono numerose discipline che si occupano dello studio della storia, sia dal punto di vista socio-culturale che artistico.

Gli animi particolarmente nostalgici saranno felici di arredare la propria casa inserendo degli elementi retrò nei diversi ambienti. Tuttavia, per ottenere un risultato esteticamente convincente, bisogna sapere come muoversi, altrimenti si rischia di creare soltanto uno spazio caotico e disordinato.

Innanzitutto, bisogna decidere da quali anni lasciarsi ispirare. Lo stile retrò rappresenterà pure il design del passato, ma nei decenni e nei secoli si sono avvicendate tante tipologie di arredamento, una diversa dall’altra. Ci si potrebbe lasciare ispirare dalla Belle Epoque oppure dalla Pop Art. Si potrebbe propendere per i colori caldi degli anni Settanta oppure per i colori netti bianco/nero degli anni Cinquanta. Le tinte fluo andavano tanto di moda nel design degli anni Ottanta e anche oggi rappresentano una delle tendenze più amate.

Una volta che si sarà scelto il proprio modello di riferimento, bisogna attenersi a quello, evitando di mescolare elementi appartenenti a epoche diverse. Si finirebbe solo con il creare un arredamento scialbo e indefinito. A scelta compiuta, si può iniziare a setacciare i negozi di antiquariato e i mercatini dell’usato alla ricerca di mobili e complementi d’arredo che possano restituire quell’idea di anni Cinquanta, Sessanta e così via. L’arredo acquistato può anche essere destinato a un uso diverso da quello originario oppure può essere ridipinto e sistemato per sembrare ancora più antico.

La scelta dei colori è fondamentale per creare l’effetto flashback. Ogni epoca ha le sue tonalità predilette ed è da quelle che bisogna ripescare per dipingere le pareti o scegliere i colori dei complementi d’arredo. Bisogna fare attenzione a non mescolare troppe tinte creando così un effetto cromatico poco armonioso.

Il tocco retrò non può comportare una perdita di funzionalità nella scelta degli arredi, soprattutto se si decide di puntare solo sull’inserimento di alcuni elementi provenienti da un’altra epoca. Quindi, non bisogna compromettere la mobilità di una casa né offuscarne il design principale. Alle volte basta davvero un solo oggetto per esprimere un’idea o risvegliare il ricordo del passato. Ecco perché molti di quelli che arredano la propria casa con elementi vintage scelgono di inserire vecchi bauli nella camera da letto, dei mappamondo sul tavolino del salotto, vecchie radio sugli scaffali delle librerie insieme alle macchine da scrivere. Le valige vecchie sono l’ideale per impreziosire l’ingresso.

Per arredare la tua casa con un tocco retrò senza commettere errori, puoi richiedere la consulenza degli interior designer di Bassetti Home Innovation.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.