PER PROGETTARE LA CASA DEI TUOI SOGNI SCEGLI BASSETTI HOME INNOVATION.
pareti colorate

Le pareti colorate sono ancora di tendenza?

Le note di colore in casa sono utili a donare vivacità e personalità ai vari ambienti. Il bianco, colore neutro spesso associato alla purezza e alla luce, si usa solitamente anche per la sua capacità di far apparire gli spazi più grandi di quello che sono, ma proprio per il suo aspetto indefinito ha sempre bisogno di un accompagnamento cromatico, altrimenti la stanza rischia di sembrare scarna e priva di carattere.

Ogni anno che arriva porta con sé nuove tonalità di tendenza destinate a riempire il guardaroba e a conquistare accessori, oggetti e, naturalmente, l’arredamento. Si può decidere di utilizzare questi colori o altri più accesi per i complementi d’arredo (cuscini, tende, decorazioni, tappeti e via dicendo) oppure di stenderli su una o più pareti. Quest’ultima soluzione andava particolarmente in voga agli inizi del Duemila, periodo in cui si diffusero anche i primi computer e telefoni colorati mentre le Spice Girls ancora dettavano le regole di un abbigliamento ricco di accostamenti vivaci. È probabile che questa esplosione di colori fosse dettata proprio dall’ingresso nel nuovo millennio, un momento storico unico carico di aspettative ma anche di tanti timori.

L’uso di pareti arancioni, rosse, verde pistacchio o giallo canarino sono sempre state considerate un modo per dare carattere agli ambienti e spezzare la monotonia del bianco o di altre tonalità neutre troppo spesso diffuse all’interno delle case. Ancora oggi le persone tendono ad optare per decorazioni simili soprattutto nel momento in cui si trasferiscono in una casa in affitto. Sembra essere il modo più economico e più semplice per rendere un’abitazione estranea più vicina al proprio gusto.

Tuttavia, molti interior designer considerano le pareti colorate appartenenti a un’idea di stile ormai superata e definiscono questa scelta un azzardo da gestire adeguatamente onde creare un effetto troppo frivolo e poco elegante. C’è anche la possibilità che colori così vivaci e definiti possano stancare nel lungo periodo. Molti di questi professionisti affermano che, per interrompere la monocromia dei toni neutri, sono sufficienti le note di colore presenti nei complementi d’arredo. Quest’ultimi possono essere anche più facilmente sostituiti nel caso in cui si avesse voglia di cambiare tonalità. La diffusione dello stile nordico e delle sue tonalità bianche e grigie sembrerebbe suggerire che l’epoca delle pareti colorate è ormai finita.

Al di là di quanto dicono gli esperti, è chiaro che una persona non debba rinunciare alle pareti colorate se le desidera da tempo. Tuttavia, la scelta della tonalità deve essere ponderata e studiata anche in base al tipo di design del resto dell’arredamento. Per prendere una decisione così impegnativa, è meglio conoscere le regole sull’uso dei colori e dei loro accostamenti. Per questo ci si può avvalere dell’aiuto di interior designer esperti come i professionisti di Bassetti Home Innovation.

CHIAMACI allo 800 900 457
DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ, DALLE 9.00 ALLE 17.00
Oppure inserisci i tuoi dati: un nostro consulente ti contatterà al più presto.